Furto di champagne nella pizzeria di Flavio Briatore: tre condanne

Una persona, invece, è stata assolta per non aver commesso il fatto. Contestati altri due episodi, colpi a Starbucks e Bryan & Berry

Milano, 5 luglio 2024 – Assalto con furto da intenditori al Crazy Pizza, il locale fondato da Flavio Briatore in zona Moscova: condannate tre persone.

Briatore nel suo locale Crazy Pizza; a destra, i ladri in azione in via Varese
Briatore nel suo locale Crazy Pizza; a destra, i ladri in azione in via Varese

La sentenza

L’ultimo atto del processo è andato in scena questa mattina, venerdì 5 luglio, in tribunale a Milano. Il giudice Massimo Baraldo ha inflitto pene di un anno a Raimondo Santu e Marco Falcetta, di un anno e otto mesi, invece, a Carlo Popolizio.

Una quarta persona, imputata nello stesso procedimento ma per diversi furti (a Starbucks in via Durini e nel vicino negozio Bryan & Berry), è stato assolta “per non aver commesso il fatto”.

Il raid

I quattro erano stati arrestati lo scorso gennaio dagli agenti della Squadra Mobile milanese per i tre episodi, commessi tra luglio e agosto del 2023. Nella pizzeria di Briatore, in particolare, avrebbero portato via (a questo punto in tre e non in quattro) diversi dispositivi tecnologici - due iPad, sei cellulari, un pc, un notebook -, 6.570 euro in contanti e alcune bottiglie di vino e liquori tra cui alcune Magnum di Dom Perignon.

Per mettere a segno il colpo avrebbero anche danneggiato due porte, una cassaforte e uno dei registratori di cassa.