Milano ricorda le vittime del naufragio di Cutro: in largo Cairoli c’è anche Cecilia Strada

Centinaia di persone si sono ritrovate in piazza Castello dove sono intervenuti migranti soccorsi in mare e volontari impegnati sulle navi salvavita e nelle strutture di accoglienza

Milano, 25 febbraio 2025 – Centinaia di persone si sono ritrovate in largo Cairoli a Milano per ricordare le 94 vittime del naufragio di Cutro, avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 febbraio 2023. Sotto le bandiere di Emergency, Mediterranea Saving humans, Resq, Libera e Cgil si sono alternati i protagonisti del salvataggio in mare e anche alcune persone salvate e divenute attiviste per la causa.

Cecilia Strada ha raccontato cosa significa trovarsi nel Mediterraneo a tentare di salvare vite, in una situazione di estrema difficoltà soprastante causa delle regole dettate dal governo, che impone lunghi tragitti e blocca gli equipaggi.

Un momento della manifestazione per ricordare le vittime di Cutro
Un momento della manifestazione per ricordare le vittime di Cutro

Tra gli intervenuti anche Ibrahima Lo, rimasto per 6 mesi nelle prigioni libiche quando aveva 16 anni prima di essere salvato a largo della costa italiana. Il giovane senegalese ha raccontato la sua odissea nel libro Pane e acqua" presentato nelle scuole di tutta Italia e anche al Parlamento europeo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro