ENRICO FOVANNA
Cronaca

Suona "Con te partirò" al violino dal balcone per i vicini: "Uniti contro il coronavirus"

Il regalo della violinista milanese Elsa Martignoni

Elsa Martignoni

Elsa Martignoni

Milano, 25 marzo 2020 - Ha deciso di suonare sul balcone della propria casa, nella zona Est di Milano. Come tanti altri. ma con la differenza che lei è una professionista assai richiesta, che si è esibita anche a Sanremo o nelle sfilate di moda milanesi. E la sua performance non è sfuggita ai vicini che, commossi, l'hanno ringraziata per tanta suggestione. Protagonista della performance è Elsa Martignoni, milanese, laureata al Conservatorio “Giuseppe Verdi” e perfezionatasi all’Università della Musica di Vienna. Un'artista che, dopo svariati anni di intensa attività orchestrale, ha preferito valicare i confini della musica classica, cimentandosi con il violino elettrico su musica contemporanea, pop, dance e cover, diventando così una violinista crossover, una delle prime a Milano.

Una caratteristica che l'ha portata a esibirsi per molti eventi di famosi brand, sfilate nelle fashion week milanesi, design week, per automotive, food & beverage brand nei più rinomati ristoranti e locali milanesi e di tutta Italia. "Sono stata su Top Dj su Sky TV , Rai 2 e ho partecipato anche alla 70a edizione del Festival di Sanremo con Amadeus e Fiorello, finita poco prima scattasse l’emergenza. In questo periodo di confinamento in casa, causa l’emergenza Coronavirus, e non potendomi esibire in pubblico come prima, la mia valvola di sfogo è stata suonare brani famosi italiani con il mio violino sul balcone per i miei vicini di casa, confinati anch’essi, abito in un quartiere molto popolato".

Quali i brani? "Ho suonato Con te Partirò di Andrea Bocelli, uno dei miei preferiti, perché lo reputo un brano carico di pathos ed evocativo, per qualche minuto può far sognare di viaggiare in luoghi bellissimi dove purtroppo per ora ancora non possiamo andarci. I miei vicini, usciti sui loro balconi si sono emozionati e mi hanno applaudita, chiedendomi di esibirmi poi tutte le sere del flashmob contro il Coronavirus per loro. Per me è stata una cosa unica e davvero emozionante, mai fatta prima nella mia vita, poter esprimere la mia musica, dedicarla ed infondere forza e speranza alle persone, anche sconosciute del mio quartiere, ma tutti uniti in questa battaglia contro il virus, attraverso il mio violino, in questa regione, tra le più colpite nel Mondo". Infine un pensiero ai più sfortunati. "Questo brano l’ho dedicato anche a tutte le persone che purtroppo non ce l’hanno fatta, è stato per me un inno alla vita, all’amore e a tutto quello che le persone danno e che ci lasciano nel cuore".  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro