Milano, circolare 90-91: investimenti per 47 milioni in tre anni, le tratte interessate

L’annuncio di Palazzo Marino: il completamento dell'anello filoviario sarà realizzato entro la fine del 2026

La circolare 91 all'altezza di piazza Stuparich

MILANO PREFERENZIALE LINEA BUS AUTOBUS 90 91 PIAZZALE LOTTO STUPARICH, ANSA / PAOLO SALMOIRAGO

Milano – A Milano verrà completato l'anello filoviario della 90-91 entro la fine del 2026, con la corsia preferenziale che sarà lunga 2,7 chilometri e un investimento complessivo di oltre 47 milioni di euro, cofinanziato da Mit- Pon.

I lavori partiranno a breve per la realizzazione del tratto tra piazza Stuparich e piazza Zavattari. Tratte da completare saranno poi quelle di via Pergolesi, via Piccinni e viale Umbria, tra piazza Capelli e viale Muratori. Il progetto “importante e atteso da anni”, come ha sottolineato l'assessora alla Mobilità Arianna Censi, è stato presentato in commissione a Palazzo Marino. Gli obiettivi sono quelli di velocizzare i tempi di percorrenza e migliorare l'interscambio con le altre linee, migliorare la viabilità su tutta la tratta, introdurre 100% mezzi di nuova generazione. Come spiegato in commissione, il completamento dell'anello filoviario favorirà la sperimentazione di veicoli con guida autonoma nel trasporto pubblico. Si potranno poi incrementare le reti delle piste ciclabili, aumentare gli spazi per pedoni e per gli alberi. In particolare sono previste nuove piste ciclabili per 4 chilometri, un aumento degli spazi pedonali di 11.000 metri quadrati, la messa a dimora di 378 nuovi alberi, 6 piazze riqualificate.

La realizzazione della prima tratta costerà 21 milioni e 400 mila euro, quella di viale Umbria 14 milioni e 800 mila euro e quella di via Pergolesi 7 milioni e 450 mila euro

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro