Milano al tempo del Covid (Ansa)
Milano al tempo del Covid (Ansa)

Milano, 20 gennaio 2021 -  Dopo aver presentato ricorso al Tar del Lazio contro l'ordinanza che ha collocato la Lombardia nella zona rossa, la Regione è in attesa del responso, che potrebbe arrivare a stretto giro. Caduta nel vuoto invece la richiesta rivolta al ministro Roberto Speranza di sospendere per 48 ore l'ordinanza. Nel frattempo, gli occhi sono tutti puntati sui dati odierni del bollettino dei contagi del Coronavirus.

Oggi, in Lombardia sono stati registrati 1.876 nuovi casi (di cui 73 ‘debolmente positivi’) su 38.593 tamponi effettuati. Numeri in aumento rispetto a ieri, quando erano stati registrati 930 casi a fronte di 24.129 tamponi complessivi (sono calcolati da alcuni giorni anche i test rapidi antigenici, oltre ai tamponi molecolari). In totale dall'inizio della pandemia in Lombardia sono stati eseguiti 5.272.645 tamponi. Aumentano rispetto a ieri i decessi: sono stati segnalati 66 morti nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 45), per un totale dall'inizio della pandemia di 26.405 decessi. Sul fronte dei ricoveri negli ospedali e nelle terapie intensive, nelle ultime ore il bilancio è aumentato di 31 unità, portando il totale a 3.650 (ieri erano 3.553). Sono aumentati anche i ricoveri nei reparti di terapia intensiva: sono 3 in più (ieri il saldo era stato di 24 pazienti in meno) per un totale di 428 persone ricoverate. Continua a crescere il numero dei guariti/dimessi: sono 1.573 per un totale di 438.058.

Per quanto riguarda le province, sono 434 i nuovi casi nella Città metropolitana di Milano, di cui 187 a Milano città (ieri rispettivamente + 308 e +139). Seguono Brescia con +373 (ieri +136), Varese con +199 (ieri +55), Como con +175 (ieri +59), Mantova con +145 (ieri +94), Monza e Brianza con +113 (ieri +31). Numeri a due cifre per Pavia +99 (ieri +94), Bergamo +80 (ieri +17) e Sondrio +55 (ieri +54).

Bollettino Covid Italia 19 gennaio / PDF

Sono 13.571 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 279.762  tamponi. Il tasso di positività si attesta dunque al 4,9%. Sono 524 i decessi covid registrati oggi. In Italia calano ancora ricoveri covid e persone in terapia intensiva: il totale dei ricoveri cala di 230 unità nell'ultima giornata mentre quello dei posti letto di terapia intensiva occupati scende di 26 unità. Sono invece 152 gli ingressi del giorno in terapia intensiva. Le Regioni con più casi giornalieri sono la Lombardia e la Sicilia.

Galli: "Terza ondata? Non ci sono segnali"

Guardando l'andamento dei contagi, al momento non ci sarebbero segnali per una terza ondata A dirlo è Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano e della Statale di Milano.  "Siamo in una situazione abbastanza statica, non così migliorata per poter cantare vittoria, ma negli ultimissimi giorni senza palesi segni di peggioramento - ha detto ai microfoni di Rainews24 - , quelli che paventavamo soltanto una settimana fa. Bisogna avere i nervi saldi e avere la capacità di gestire giorno dopo giorno come vanno le cose".

Campagna vaccini

Lunedì sono state iniettate appena 3.163 dosi di antiCovid nei 65 hub della Lombardia: un terzo delle 9.326 del giorno prima, domenica, e meno di metà rispetto al debutto della campagna vaccinale lunedì 4 gennaio. Dopo una rincorsa arrivata a superare le ventimila vaccinazioni al giorno la scorsa settimana, la campagna lombarda rallenta, confermano dalla Regione, perché un nuovo ritardo comunicato da Pfizer all’ultimo e definito «molto preoccupante» dal direttore dell’Aifa Nicola Magrini s’è aggiunto al taglio di 25.740 dosi questa settimana: delle 70.200 superstiti lunedì ne sono arrivate appena 18mila, la consegna delle altre 52mila è slittata a oggi, almeno. Addensando l’incertezza sulle prossime forniture.