Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana

Milano, 19 gennaio 2021 - Lombardia zona rossa, arriva la comunicazione più attesa. "Abbiamo presentato ricorso al Tar contro la decisione del Governo e chiesto al ministro di rivedere i parametri che regolano questa decisione, così impattante sulla vita dei nostri cittadini e delle nostre imprese".

Monitoraggio Covid: i 21 parametri che determinano le zone

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo in Consiglio regionale, ha confermato la presentazione del ricorso al Tribunale amministrativo contro l'assegnazione della zona rossa alla Lombardia, definita "fortemente, e ingiustamente, penalizzante per la Regione. La Lombardia e i lombardi hanno fatto, e stanno facendo, la loro parte con responsabilità e spirito di sacrificio".  "Mi auguro davvero che presto - le parole di Fontana - possa riunirsi di nuovo il tavolo di confronto con le Regioni per rivedere, con il ministro Speranza, i parametri di riferimento". Nello specifico, aveva spiegato ieri il governatore, "si impugna il Dpcm del 14 gennaio nella parte che riguarda i criteri per la classificazione delle zone perché si fa riferimento a scenari e rischi e non all'incidenza". Per Fontana, "l'Rt è un parametro strutturalmente in ritardo: nel caso specifico, infatti, l'Rt si riferisce alla settimana dal 23 al 30 dicembre, mentre l'incidenza è un indicatore molto più aggiornato. Pensiamo che il Governo debba dare maggior peso al parametro dell'incidenza e crediamo che le nostre richieste, supportate da tutte le Regioni e dall'Iss, avrebbero dovuto essere prese in considerazione o quanto meno guardate in modo diverso. Sono convinto che l'interpretazione più corretta dei parametri porterà la Lombardia in zona arancione".

In Consiglio regionale è intervenuta anche la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti. "Il rischio per questa regione - ha detto - è di fermarsi e di fermare il lavoro, le attività, la vita sociale e quindi per questo motivo, con il presidente Fontana, abbiamo ritenuto di voler presentare il ricorso per uscire da zona rossa, perché la Lombardia non la merita".