Blitz in sala slot MILANO: Donna di 67 anni ferita alla testa

Un uomo centrafricano ha aggredito una settantasettenne venezuelana con un coltello nella sala slot di Milano, ferendola alla testa. La donna è stata medicata e dimessa dal Policlinico. La polizia indaga.

Il blitz nella sala slot di via Masera. Il fendente sferrato contro la madre della titolare. E la fuga senza rubare nulla. È la sequenza del raid andato in scena ieri mattina in un centro scommesse a due passi da corso Buenos Aires: a farne le spese è stata una settantasettenne di origine venezuelana, ferita di striscio alla testa e dimessa dal Policlinico dopo essere stata medicata. Stando alle prime informazioni, un uomo presumibilmente centrafricano si è presentato poco prima delle 11 nell’esercizio commerciale, chiedendo con insistenza dove si trovasse un dipendente della sala slot. La donna ha risposto che quella persona non era al lavoro, e per tutta risposta è stata colpita alla testa con un coltello. Del caso si sta occupando la polizia.