Natale a Milano: Gucci illumina la Galleria e il Corvetto. Ecco gli altri sponsor che pagheranno luminarie e alberi

L’avviso pubblico del Comune punta su privati disposti a spendere anche per vie lontane dal centro. Victoria’s Secret in Galleria del Corso e piazza Berlinguer, Banca Investis in piazza del Carmine e Bruzzano

Albero e luminarie di Natale in Galleria negli anni scorsi

Albero e luminarie di Natale in Galleria negli anni scorsi

Milano – In centro ma anche in periferia. Il messaggio del Comune ai privati era chiaro: chi vuole sponsorizzare gli alberi e le luminarie natalizi all’ombra della Madonnina deve investire anche su alcune zone e strade lontane dal centro storico. Gucci (attraverso la società Luxury Goods Italia Spa) ha preso alla lettera le parole contenute nell’avviso pubblico lanciato da Palazzo Marino e ha presentato all’amministrazione il progetto “The Gift of Love” che punta su illuminare il Natale milanese in Galleria Vittorio Emanuele e al Corvetto. Nel cuore della città e in estrema periferia, appunto.

La casa di moda italiana investirà 1.085.946,40 di euro per le installazioni e le iniziative collegati al Natale, che in sintesi prevedono la realizzazione di un albero e la copertura della volta nella Galleria Vittorio Emanuele II, in centro, e l’installazione di luminarie in via Enrico Martini, via Giacinto Mompiani, Via dei Panigarola, Via dei Cinquecento, oltre che l’illuminazione delle facciate di tre scuole in zona Corvetto (IC Marcello Candia in via Polesine, IC Fabio Filzi sede primaria via Ravenna, Scuola dell’infanzia in via Oglio 25), in periferia. La spesa sopraindicata prevede anche un evento di accensione e il relativo piano di comunicazione.

Non è finita. Perché i privati daranno una grande mano al Comune nell’illuminare a festa altre vie e piazze di Milano. Andiamo avanti per ordine di investimento decrescente, ricordando che – come abbiamo già scritto – Grandi Stazioni Retail Spa, in partnership con Eni Plenitude e attraverso l’agenzia AADV Entertainment srl, investirà 1,3 milioni euro per gli allestimenti natalizi in piazza Duca d’Aosta, davanti alla Stazione Centrale, dove saranno installati un albero alto 14 metri e una pista di pattinaggio su ghiaccio.

Estée Lauder srl (brand Jo Malone, marchio di profumi e cosmesi) ha proposto una sponsorizzazione da 414mila euro per realizzare “Il Villaggio di Pan di Zenzero’’ in piazza XXV Aprile, in altre parole un albero di Natale e una casetta di Pan di Zenzero, ma anche l’installazione di luminarie nella meno centrale piazza Prealpi.

Xerjoff Group Spa (un altro marchio di profumi) è pronto a spendere 268mila euro per l’iniziativa “Spray to Help“ in piazzetta Croce Rossa, mentre il brand di biancheria intima per donna Victoria’s Secret investirà 219 mila euro nell’iniziativa “Celebrates Women - Natale con il Fiocco“ in Galleria del Corso, iniziativa che consiste nella realizzazione di un albero di Natale in Galleria del Corso ma anche di un albero nella periferica Piazza Berlinguer.

Banca Investis, invece, propone “Rays of Light in piazza del Carmine con l’installazione di luminarie natalizie in via Broletto, via Ponte Vetero (in centro) e in via Rapisardi e via Fulton (a Bruzzano, nella periferia nord), per una spesa complessiva di 85mila euro. La società immobiliare Lendlease, infine, sponsorizzerà l’iniziativa “Santa Giulia is coming to town’’: tre alberi di Natale in piazza Tina Modotti e luminarie in via Russolo, a Santa Giulia, nella periferia sud-est della città.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro