Maxi coda A7 Genova-Milano: "Forte traffico, poi bloccati al casello"

Grande transito di vacanzieri stranieri di rientro in Svizzera, Germania e Francia

Coda al casello (foto di archivio)

Coda al casello (foto di archivio)

Milano - Ieri, sabato 24 settembre, è stata una giornata difficile per la circolazione stradale a Milano, complici anche la pioggia e le temperature che si sono abbassate drasticamente, con tanti turisti stranieri che tornano a casa dalle vacanze. E infatti sono tante le macchine straniere fra quelle che si sono trovate oggi in coda ai caselli in ingresso a Milano, snodo dal mare per arrivare verso Svizzera, Germania e alcune regioni della Francia. Sulla A7 - l'autostrada che collega Genova e Milano - alla barriera in ingresso in città dalle 11 si sono formate lunghe code, che hanno causato le proteste degli automobilisti.

"Un'ora e mezzo ho impiegato ad uscire dal casello" della A7 a Milano, racconta una delle persone di rientro in città, lungo la Genova-Milano. "Cartelli lungo l'autostrada avvisavano di 4 o 5 chilometri di coda" poi "quando siamo arrivati vicini al casello si è bloccato tutto anche perché hanno chiuso tre corsie di uscita - ha aggiunto -.C'erano tanti stranieri, soprattutto tedeschi, che suonavano e scendevano dalle auto. Non so cosa sia successo ma ho impiegato un'ora e mezzo per fare cento metri". Coda, anche se inferiore, si è creata al casello in ingresso a Milano Sud dall'autostrada del Sole. Coda alla barriera di Terrazzano anche in ingresso sull'Autolaghi, cioè l'autostrada che porta in Svizzera, con ulteriori code alla dogana di Chiasso così come alla barriera di Milano Est sulla A4 verso Torino.