PAOLA ROBERTA ARENSI
Cronaca

Valeria Fratta: la cooperazione tra vicini contribuisce a sventare furti

La sicurezza è una questione di tutti e l’Associazione controllo del vicinato ne è un esempio

 I volontari che lavorano per la sicurezza del paese

I volontari che lavorano per la sicurezza del paese

Valera Fratta (Lodi), 7 marzo 2024 – La sicurezza è una questione popolare e Valera Fratta ne è un esempio virtuoso. La "ricetta" della Associazione controllo del vicinato ha funzionato e la cooperazione tra vicini ha portato a risultati a vantaggio di tutti:"Abbiamo sventato diversi furti e in un anno è cresciuta da uno a tre gruppi di cittadini sentinella". Lo assicura Leonardo Cordone di Cerro al Lambro, referente e socio del sodalizio, che lavora al suo rafforzamento insieme al socio referente di zona e consigliere comunale, delegato alla Sicurezza, Andrea Margani.

"Facciamo parte dell’Associazione del vicinato, da non confondere con un altro sodalizio che si chiama Associazione di vicinato. La costituzione dei gruppi a Valera Fratta segue il modello collaudato ed efficace adottato nel Comune di Cerro al Lambro (MI)" precisa Cordone orgoglioso. In passato questa realtà è stata promossa, sul territorio, dall'attuale comandante della polizia locale di San Colombano Arturo Fiorani e dal già sindaco di Tirano Lodigiano Umberto Ciampetti.

L'obiettivo è coinvolgere più cittadini possibili e "nell'ultimo anno, da un gruppo, ne abbiamo attivati tre e le segnalazioni dei furti via whatsapp, utili ad avvertire di eventuali movimenti sospetti le forze dell'ordine, in tempo reale, hanno già sventato diverse razzie. Anche qui, infatti, i ladri tornano spesso a colpire" ricorda ancora.

Non manca il sostegno dell'amministrazione comunale che supporta l’idea che un vicino di casa attento sia un antifurto efficace. Come accadeva una volta, per esempio, all'interno dei cortili. Un aiuto reciproco che non costa nulla ma può contribuire a vivere più tranquilli.