P.A.
Cronaca

Somaglia: esame con il trucco per prendere la patente. Sette denunce

I candidati colti in flagrante dagli agenti della Polstrada risponderanno a vario titolo delle accuse di falso, sostituzione di persona e truffa

La polizia stradale in motorizzazione a Somaglia

La polizia stradale in motorizzazione a Somaglia

Somaglia - Furbetti della patente ancora in azione alla motorizzazione civile di Somaglia, ma vengono scoperti e denunciati. Nuovi problemi nella sede degli esami di teoria per l’abilitazione alla guida. Come predisposto in un tavolo di coordinamento della Prefettura di Lodi, la polstrada di Lodi e di Guardamiglio, con il coordinamento della questura di Lodi, ha verificato la regolarità dello svolgimento di alcune sessioni di esami. E, tornando a Somaglia, sono finite nei guai ben sette persone.

C'è stato chi ha consegnato la carta di identità di un altro aspirante automobilista, presentandosi a sostenere l’esame al suo posto. Ma anche chi ha eseguito la prova con auricolari e telecamere. Infine qualcuno aveva infilato un dispositivo nella cavità più profonda delle orecchie. E in un caso un extracomunitario è persino riuscito a ottenere il punteggio massimo pur non conoscendo la lingua italiana. Sono quindi scattate sette denunce a piede libero, di cui due per sostituzione di persona e falso e le altre per truffa.

La guardia, comunque, resta alta. Dato che questi problemi si sono verificati spesso anche in passato. Abilitarsi alla guida senza la dovuta preparazione, infatti, può mettere in serio pericolo la sicurezza stradale propria e altrui.