Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Ritrovo e preghiere per il sedicenne morto nell’incidente sulla 234

Un momento, un pensiero e un ricordo per Zac. Domenica pomeriggio in piazzale Carabinieri d’Italia a Codogno gli amici di Zakaria Enaji, il 16enne di Maleo morto in seguito all’incidente avvenuto a Pasqua lungo la sp234 all’incrocio per Roggione, si sono stretti intorno alla famiglia. Un grande cuore fatto con i lumini e il nome Zak al centro: così gli amici hanno ricordato Zakaria. Poi le preghiere, in arabo e italiano. La cerimonia si è chiusa con il lancio in cielo di alcune lanterne. La salma di Zakaria verrà trasportata in Marocco paese di origine della famiglia dove verranno celebrati i funerali. "A Maleo la parrocchia voleva organizzare un momento di preghiera" spiega il sindaco Dante Sguazzi che ieri ha portato personalmente le condoglianze sue e della comunità alla famiglia. Da.Re.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?