Pompieri, anno record. Sei interventi al giorno

Lodi, oltre duemila quelli effettuati in un anno e non solo in provincia. Obiettivi futuri: una nuova sala crisi e incremento della presenza sul territorio. .

Pompieri, anno record. Sei interventi al giorno

Pompieri, anno record. Sei interventi al giorno

Una nuova sala crisi, al comando provinciale, per coordinare le emergenze, la riqualificazione del distaccamento dei vigili del fuoco di Casalpusterlengo, l’obiettivo di aprire un ulteriore sede di pompieri permanenti nella Bassa Lodigiana e aumentare il personale assunto e volontario. Sono questi gli obiettivi, raggiunti e futuri, dei vigili del fuoco del comando provinciale, illustrati ieri, durante i festeggiamenti per la patrona Santa Barbara. La funzione è stata celebrata dal vescovo di Lodi monsignor Maurizio Malvestiti. Ha accolto tutti il comandante Francesco Scrima, con gli onori al tricolore e la posa della corona di fiori al monumento dei caduti dei vigili del fuoco. Il numero totale del personale effettivo che presta servizio al Comando è di 107 unità. Si aggiungono i volontari dei distaccamenti, 58 a Sant’Angelo Lodigiano e 28 a Casalpusterlengo. In totale, garantendo anche assistenza anche fuori regione, per importanti calamità naturali o maxi emergenze, il Comando ha affrontato, nel Lodigiano e non solo, 2.169 interventi complessivi in un anno, di cui: 527 incendi, 551 soccorsi e salvataggi, 250 incidenti stradali, 108 dissesti statici, 169 danni d’acqua. Sul fronte della Polizia Giudiziaria, i pompieri lodigiani contano 10 procedimenti avviati per reati connessi con la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro e 5 sopralluoghi per attività del Nucleo Investigativo Antincendio Territoriale.

Durante la cerimonia sono state assegnate le croci di anzianità ai permanenti in servizio da 15 anni: Massimo Alleri, Rocco Drago, Nicholas Ferrari, Carlo Giulivo, Gabriele Luzzi, Pier Antonio Oliviero, Davide Rizzo. Le croci di anzianità al personale volontario di Casalpusterlengo sono invece andate a Gianpalo Bestazza, Marina Brambilla, Carlo Ossola e Francesco Savelli. Croci di anzianità anche ai volontari di Sant’Angelo: Matteo Danilo Belloni e Alessandro Guarnieri. Infine hanno ricevuto l’attestato di idoneità tecnica i vigili volontari che domenica hanno concluso il percorso formativo: Alfredo Betti, Mariano Rocco Johara Bufano, Devis Decca, Marco Cazzulani, Thomas Ferretti, Nicolò Fortunati, Alessio Mazzilli, Brandon Podini Straface, Gabriele Rizzo e Luca Zanetti. "Ringrazio tutti i colleghi che si impegnano per l’obiettivo comune di salvaguardare la popolazione e il territorio. Santa Barbara è l’occasione per ricordarne fatiche e spirito di abnegazione. Ma anche le gioie provate nel momento in cui si salvano vite – ha detto il comandante –.Qui ardono la fiamma della solidarietà e lo spirito di gruppo".