Parco di Villa Polenghi acquistato "Rispettate la storicità del luogo"

Parco di Villa Polenghi acquistato  "Rispettate la storicità del luogo"
Parco di Villa Polenghi acquistato "Rispettate la storicità del luogo"

L’intero progetto di riqualificazione del parco di Villa Polenghi è stato sottoposto, nei giorni scorsi, al vaglio della Soprintendenza che lo ha passato sotto la lente d’ingrandimento: all’ente di tutela sono state messe a disposizione sia le linee guida dell’intervento che dovrà essere effettuato sulle ex scuderie (dove saranno ricavati un infopoint turistico e spazi per la promozione di prodotti tipici) che quello della rinaturalizzazione del parco da novemila metri quadrati, acquisito dal privato ormai alcuni anni fa. Il funzionario della Soprintendenza ha messo nero su bianco alcune prescrizioni rispetto al progetto redatto dai professionisti: si tratta di indicazioni molto precise circa i manufatti ed arredi da collocare all’interno del maxi giardino e il rispetto massimo della storicità del luogo per mantenere al meglio l’originalità del progetto. Hanno espresso il proprio parere anche sulla fontana più grande e sul suo ripristino eventuale con il getto d’acqua attraverso indicazioni per preservarla nel migliore dei modi.

"Il giudizio dell’ente di tutela è comunque stato positivo e il confronto, che, in questa fattispecie di progetto, è obbligatorio per un ente pubblico, è sempre importante per migliorare l’intervento" ha ribadito il sindaco Francesco Passerini. Ora la strada sembra in discesa con i progettisti che dovranno integrare il documento con le correzioni e gli aggiornamenti: quando arriverà il placet definitivo, si potrà procedere al bando di gara. L’obiettivo è di rendere fruibile il parco per il 2024.

M.B.