Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 mag 2022

Codogno, servono parcheggi: alcune vie diventano a senso unico

La rivoluzione viabilistica scatterà in modo graduale

30 mag 2022
mario borra
Cronaca
Via Mauri, una delle strade destinate ad essere interessate dal cambiamento
Via Mauri, una delle strade destinate a essere interessate dal cambiamento
Via Mauri, una delle strade destinate ad essere interessate dal cambiamento
Via Mauri, una delle strade destinate a essere interessate dal cambiamento

Codogno (Lodi) - Rivoluzione viabilistica pronta a partire in città: diverse strade diventeranno sensi unici e dunque a breve dovranno necessariamente cambiare le abitudini dei codognesi e di coloro che attraversano il centro urbano.

Uno dei motivi che hanno portato l’amministrazione comunale a riflettere sulle modifiche alla direzione di marcia di alcune vie è la sempre maggior “caccia“ al parcheggio all’interno dell’anello della circonvallazione: infatti, con l’introduzione di un unico senso di marcia, vi sarà più spazio per ricavare posteggi lungo le carreggiate interessate. Il piano messo nero su bianco dal Comune sembra essere a buon punto: venerdì probabilmente si terrà un confronto di natura tecnica per definire nel dettaglio le modalità e i tempi di intervento. Le novità saranno sicuramente graduali e potranno essere spalmate anche su un paio di annualità, a partire da quest’anno. Inoltre, in via sperimentale, diventeranno operative quando il traffico di solito cala in maniera fisiologica e quindi tra luglio ed agosto. Esiste quindi un “pacchetto“ di direttrici interessate alla modifica: sicuramente ci sarà via Diaz che diventerà quindi a senso unico (quale direzione sarà privilegiata, però, al momento, non si sa ancora) così come il tratto di via Mauri, dall’incrocio con via Cima Dodici, verso la circonvallazione.

Anche il tratto di via Forlanini diventerà ad un solo unico senso di marcia, ma qui occorrerà attendere la realizzazione della nuova rotatoria di viale Buonarroti e la “bretellina“ che collegherà appunto via Forlanini al tratto di provinciale 20 verso Retegno. Quest’ultima opera deve ancora attendere l’espletamento delle procedure relative al fallimento Contardi a cui spettavano i lavori inseriti tra gli oneri di una lottizzazione residenziale. Un altro tassello relativo ai cambiamenti dell’assetto viabilistico riguarda la costruzione del nuovo rondò d’accesso alla frazione Maiocca, lungo la sp 234: dopo l’approvazione del bilancio preventivo, avvenuta ieri sera, l’intervento, già approvato, subirà un’accelerazione visto che l’opera deve essere ultimata entro fine anno.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?