Lavori alla Ragioneria finalmente c’è la data: "Si parte dopo Pasqua"

Inizieranno i lavori di riqualificazione dell'Istituto Calamandrei a Codogno dopo Pasqua, con attenzione alla parte storica dell'edificio. Finanziati con fondi Pnrr, mirano a migliorare la struttura anti sismica ed energetica. La situazione era stata complicata da polemiche e ritardi nel trasloco degli alunni a Casalpusterlengo.

Lavori alla Ragioneria finalmente c’è la data: "Si parte dopo Pasqua"

Antonia Rizzi dirigente scolastica dell’istituto Calamandrei di Codogno ha informato che i lavori partiranno dalla “parte storica“

Finalmente l’inizio del maxi cantiere per la riqualificazione dell’istituto per ragionieri Calamandrei, di competenza provinciale, che si affaccia su piazza della Repubblica, ha una data precisa. "I lavori cominceranno subito dopo Pasqua – ha ribadito ieri la dirigente scolastica Antonia Rizzi – ed interesseranno, per ora, la parte “storica“ dell’edificio. Saranno preclusi all’utilizzo alcuni spazi ma la struttura interna si è già organizzata, rimodulando l’orario scolastico degli alunni così da scongiurare un impatto negativo sulla didattica. Nel frattempo, stiamo proseguendo la progettazione e la definizione in vista dell’inizio del prossimo anno scolastico". Il nodo dell’avvio del cantiere, finanziato con fondi Pnrr per adeguare la struttura a livello anti sismico ed energetico, è ingarbugliato da novembre quando fu reso noto che i 350 alunni avrebbero dovuto traslocare a Casalpusterlengo dall’8 gennaio successivo: la circostanza fu accolta con diverse polemiche, soprattutto basate sul fatto che vi erano stati scarsa comunicazione e nessun coinvolgimento, ad esempio, del Comune di Codogno che, seppur non essendo proprietario dell’immobile della scuola, avrebbe voluto essere interpellato. L’inizio dei lavori fu poi rimandato a febbraio, poi a marzo, ma senza più trasloco dei ragazzi. Anche la data di metà di questo mese è stata disattesa mentre ora sembra proprio che sia arrivata la volta buona. M.B.