Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Imbrattati un’altra volta i manifesti del centrodestra

Sara Casanova e Pietro Foroni
Sara Casanova e Pietro Foroni
Sara Casanova e Pietro Foroni

"Vi scuoio". Toni intimidatori su un manifesto elettorale in cui compaiono, affiancati, l’assessore regionale Pietro Foroni, candidato al Consiglio comunale di Lodi, e la sindaca uscente Sara Casanova, che si presenta per il secondo mandato, entrambi della Lega. "L’ennesimo cartellone coi nostri volti è stato imbrattato, stavolta addirittura con una scritta minatoria - ha dichiarato Foroni -. Una vergogna per chi, come noi, sta portando avanti una campagna elettorale basata sul rispetto per l’avversario e le idee altrui".

"Non ci farete spaventare o impaurire" rimarca Foroni dicendosi "stupito dall’incapacità del centrosinistra di prendere le distanze da questi antidemocratici dalla bandiera rossa essendo i loro elettori gli autori di questi ripetuti atti ignobili che non possono più essere accettati o bollati come semplici atti vandalici". "Stiamo presentando un’interrogazione in Senato rivolta alla ministra dell’Interno" ha annunciato nel pomeriggio il senatore leghista Luigi Augussori, per fare luce sui "vergognosi atti intimidatori". Già il 18 aprile erano stati imbrattati manifesti elettorali della sindaca Casanova e il candidato del centrosinistra Andrea Furegato aveva condannato il gesto. L.D.B.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?