Quanti Comuni ricicloni. Magentino e Abbiatense sono in cima alla classifica

La tradizionale graduatoria di Legambiente premia 12 paesi del territorio. Fra le realtà più virtuose per la differenziata Bernate, Besate e Albairate.

Quanti Comuni ricicloni. Magentino e Abbiatense sono in cima alla classifica
Quanti Comuni ricicloni. Magentino e Abbiatense sono in cima alla classifica

Dodici Comuni dei diciotto serviti in provincia premiati come “Comuni ricicloni“: è questo il risultato, certificato dall’annuale classifica redatta da Legambiente e dai premi distribuiti lo scorso dicembre, sul quale sono tornati in questi giorni i vertici del Consorzio dei Navigli, azienda del Sud Ovest Milanese che si occupa della gestione integrata dei rifiuti. I premi, che come noto riguardano i risultati raggiunti nel corso del 2022, sono andati ad Albairate, Bernate, Besate, Bubbiano, Calvignasco, Cassinetta di Lugagnano, Cisliano, Corbetta, Mesero, Nosate, Ozzero e Vittuone.

La qualifica di Comune “Rifiuti Free“ viene attribuita da Legambiente al raggiungimento di una percentuale di raccolta differenziata pari o superiore al 65 per cento, un dato che deve essere registrato in concomitanza con un rifiuto secco non riciclabile raccolto pari o inferiore a 75 chilogrammi per abitante/anno. Vero che la dimensione limitata in fatto di residenti dei comuni serviti "aiuta" rispetto alle difficoltà che si incontrano nei centri più grandi, ma i dodici rientrano nella ristretta cerchia dei 44 Comuni rifiuti free di tutta la provincia di Milano, ovvero della Città Metropolitana.

Lo scopo del monitoraggio è di promuovere e migliorare la raccolta differenziata nei territori, aumentare la qualità delle frazioni raccolte, introdurre la raccolta dell’organico in tutti i comuni e, infine, monitorare l’effettivo recupero di materia. Ecco i dati che riguardano i dodici Comuni Ricicloni di Consorzio dei Navigli pubblicati nel dossier di Legambiente Lombardia: a raggiungere il miglior risultato per quanto riguarda la percentuale di differenziazione è stato Bernate Ticino (2.952 abitanti, 41,5 di Psr e 89,6% di raccolta differenziata), mentre Besate si è distinta per i pochi chilogrammi di rifiuto secco non riciclabile conferito (2.051 abitanti, 46,3 di PSR e 88,4 per cento di raccolta differenziata). Tra gli altri ecco i numeri di Albairate (4.723 abitanti, 67,8 di Psr e 84,2 per cento di raccolta differenziata), Cassinetta (1.912 abitanti, 56,8 di Psr e 86,9% di raccolta differenziata), Cisliano (5.095 abitanti, 73,4 di Psr e 84,1% di raccolta differenziata), Corbetta (18.778 abitanti, 59,3 di Psr e 85,2 per cento di raccolta differenziata), Mesero (4.229 abitanti, 52,9 di Psr e 87,2 per cento di raccolta differenziata), Nosate (645 abitanti, 70,5 di Psr e 83,5 per cento di differenziata), Ozzero (1.391 abitanti, 58,1 di Psr e 87,7 per cento di raccolta differenziata) e Vittuone (9.248 abitanti, 53,4 di Psr e 86,8 per cento di raccolta differenziata).