Presi i Bonnie e Clyde in Jaguar. Scambiavano il bottino dei furti con la cocaina

I conviventi a dicembre avevano messo a segno due colpi in mezz’ora in due negozi di Gallarate

L'indagine è stata curata dalla Polizia
L'indagine è stata curata dalla Polizia

Busto Arsizio (Varese), 27 gennaio 2024 –  Arrestata la coppia che nello stesso giorno, l’11 dicembre scorso, nell’arco di mezz’ora aveva messo a segno due colpi, rubando merce in due negozi, valore del bottino 1400 euro. Ieri è stato eseguito il provvedimento da parte degli agenti del Commissariato di Busto Arsizio che hanno tratto in arresto la donna e l’ uomo, conviventi a Legnano.

La razzia era stata compiuta a danno del punto vendita Acqua & Sapone e del negozio Unieuro, a Gallarate. Un "segno particolare" della coppia la Jaguar dell’uomo, con cui si spostavano. Nel secondo caso il furto si era trasformato in rapina perché la donna, sorpresa da un commesso, era fuggita dopo averlo spinto e minacciato di morte.

Quel giorno ricevuto l’allarme dai colleghi di Gallarate, i poliziotti del Commissariato di Busto Arsizio erano risaliti all’identità dei due e li avevano sorpresi, una volta tornati a casa, con parte della merce sottratta all’Unieuro.

Il resto del furto era già stato barattato con la droga nei boschi dello spaccio. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori il modus operandi dei due, utilizzato in una serie di analoghi reati commessi nell’ultimo periodo, era il seguente.

Dopo aver raggiunto il negozio o centro commerciale scelto per il furto con l’autovettura dell’uomo, la Jaguar, la donna entrava nell’esercizio e razziava la merce, con la quale cercava poi di uscire di soppiatto.

Quindi una volta risalita in macchina con il bottino i due raggiungevano qualche pusher nei boschi dello spaccio dove avveniva lo scambio della merce appena rubata con la cocaina.La Procura della Repubblica di Busto Arsizio, concordando con il Commissariato di via Foscolo, ha proposto al gip l’adozione di misure cautelari per mettere un freno alla escalation predatoria della coppia che rubava per procurarsi la sostanza stupefacente.

Le misure sono state messe in atto proprio l’altro giorno,dagli agenti del commissariato bustese e la donna è stata condotta in carcere a Como, mentre l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.