Christian Sormani
Cronaca

Il "Peso" del Palio di Legnano 2023: la scultura andrà alla contrada vincitrice

L’opera, realizzata dallo scultore Vittorio Corsini, simboleggia una mitra, il copricapo di Ariberto da Intimiano, vescovo di Milano nel 1176

La presentazione del 'Peso' del Palio di Legnano

La presentazione del 'Peso' del Palio di Legnano

Legnano (Milano), 24 maggio 2023 - E' stato presentato oggi nella sala conferenze della BPM di Legnano, il “Peso”, la scultura in argento del peso simbolico di 1176 grammi che verrà consegnata alla contrada che domenica prossima si aggiudicherà il Palio di Legnano 2023.

Realizzato dallo scultore Vittorio Corsini, la scultura simboleggia una mitra, il copricapo di Ariberto da Intimiano, vescovo di Milano al tempo della Battaglia di Legnano, sulla sommità della quale emerge una riproduzione della Basilica di San Simpliciano, dove veniva anticamente custodito il Carroccio. Il tema della religione, che da sempre contraddistingue un Palio dove il principale riconoscimento è rappresentato dal Crocione, il crocifisso di Ariberto da Intimiano che campeggiava sul Carroccio il 29 maggio del 1176, emerge in maniera importante nella scultura di quest’anno, ad evidenziare il forte legame tra sacro e profano della manifestazione legnanese.

La scultura, che verrà consegnata al Gran Priore della contrada vincitrice la sera della Traslazione della Croce, sabato 3 giugno, rimarrà fino a quella data esposta all’interno della banca legnanese, a disposizione dei visitatori. Adesso l'attenzione di tutti è fissata alla provaccia di venerdì sera e al Palio che si disputerà nella giornata di domenica allo stadio Mari.