CHRISTIAN SORMANI
Cronaca

Nerviano, suona il clacson all’auto della polizia locale per sorpassare: multato

Il conducente è risultato positivo all’alcol test ed era alla guida con patente sospesa. Al suo fianco un passeggero che è sceso con un bicchiere di gin tonic in mano

Polizia locale di Nerviano durante i controlli

Polizia locale di Nerviano durante i controlli

Nerviano (Milano), 3 settembre 2023 – Gli agenti del comando unico Nerviano-Pogliano, nel corso di un servizio straordinario di controlli, hanno denunciato un ragazzo con le accuse di guida in stato di ebbrezza, guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e tentativo di sostituzione di persona. L’automobilista è anche sanzionato per essersi messo alla guida con una patente sospesa.

Colpo di clacson proibito

Il giovane non ha certo scelto il modo migliore per evitare di essere bloccato e controllato nelle condizioni in cui si trovava. Mentre si trovava a bordo della sua quattro ruote, infatti, ha suonato il clacson all’auto di servizio degli agenti che lo precedeva, per poi sorpassarli. Gli operatori della pattuglia, insospettiti dalla manovra lo hanno fermato per sottoporlo a un controllo.

Si è aperta la portiera dal lato del passeggero: è sceso un ragazzo con in mano un bicchiere di gin tonic. Il conducente, da parte sua, è rimasto fermo al volante. Atteggiamento che non gli è servito a evitare di venire sottoposto alla prova con l’etilometro, che ha dato esito positivo. Gli agenti, vista l’alterazione del ragazzo, hanno deciso di esaminarlo anche con il narcotest: il giovane, però, si è rifiutato. 

Una volta chiesti i documenti, ha confessato di aver dimenticato a casa il portafoglio. È stato comunque identificato, risultando recidivo nella guida in stato di ebbrezza e soprattutto alla guida con patente sospesa.

I provvedimenti

Il conducente è stato denunciato per i reati di guida in stato di ebbrezza, rifiuto di sottoporsi a drug test e per tentativo di sostituzione di persona. Inoltre è stato sanzionato per aver circolato con patente sospesa: un conto da 2.000 euro, con revoca della patente.