CHRISTIAN SORMANI
Cronaca

Nerviano fa la guerra a chi abbandona i rifiuti per strada e nei campi: telecamere potenti e sanzioni pesanti

Alcune zone sono state “sorvegliate speciali”: il quartiere delle Gescal, il parcheggio di Grancasa e il parchetto di via Canova

Rifiuti abbandonati ovunque

Rifiuti abbandonati ovunque

Nerviano (Milano) – Guerra ai “pattumeros” per l'abbandono di rifiuti. La polizia locale nervianese sta utilizzando telecamere di ultima generazione acquistate dal comune di Pogliano Milanese attraverso un bando di Regione Lombardia del 2022 e consegnate a luglio di quest’anno e conferite al nuovo comando Unico di Polizia Locale Nerviano - Pogliano.

Si tratta di telecamere molto piccole, con un’autonomia di circa 10 giorni e sono in grado di leggere una targa anche oltre ai 30 metri di distanza. “Sorvegliato speciale” è stato il quartiere delle Gescal e in particolare via Fratelli Bandiera dove sono state identificate e sanzionate con un verbale da 500 euro due famiglie.

Altro luogo controllato è stato il parcheggio di Grancasa. Qui sono stati identificati e sanzionati sempre con verbali da 500 euro due persone: un cittadino residente a Castano Primo e trasferitosi da poco a Nerviano che ha gettato rifiuti relativi al trasloco e un dipendente di un’attività commerciale che ha gettato vari sacchi di indifferenziata. Oltre alla sanzione, a seguito di diffida, hanno rimosso i rifiuti che avevano depositato.

Anche nel parchetto di via Canova è stato identificato l’autore dell’abbandono di sette sacchi di indifferenziata. Anch’esso sanzionato con un verbale da 500 euro con l’obbligo di rimozione. Infine, un agente del comando unico, fuori servizio, alle 6.30 di mattina, ha sorpreso il conducente di un veicolo gettare dal finestrino un sacchetto dell’immondizia in un campo di via Europa nei pressi del cimitero di Garbatola. L’agente, l’ha subito fermato e identificato: si tratta di un cittadino residente a Gerenzano. Quest’ultimo è stato sanzionato con un verbale da 150 euro ai sensi del codice della strada.