Nerviano, falsi tecnici dell’acqua svuotano la cassaforte

Vittime del raggiro due anziani di 89 e 90 anni: rubati contanti e gioielli per qualche migliaio di euro

Un'auto dei carabinieri in servizio

Un'auto dei carabinieri in servizio

Nerviano (Milano), 23 gennaio 2024 – Solito schema, solita truffa ai danni di anziani che, anche in questa occasione, hanno avuto la sola colpa di credere nella buona fede del prossimo: nei giorni scorsi una coppia composta da un finto tecnico dell’azienda dell’acqua e da un altrettanto fasullo agente di Polizia locale si è infatti presentata alla porta dell'abitazione di due due anziani, di 89 e 90 anni.

I truffatori si sono presentati e hanno recitato una delle tante trame che vengono utilizzate per carpire la fiducia delle vittime: una volta entrati in casa con la solita scusa del guasto alla rete idrica da indagare con urgenza, i due sono entrati in azione. Mentre uno distraeva la coppia, l’altro ha iniziato a girare per la casa rovistando nei cassetti sin quando, forse messo sulla buona strada da qualche risposta data dai due anziani alle solite domande trabocchetto, non ha trovato le chiavi della piccola cassaforte di casa.

A quel punto è stato un gioco da ragazzi tenere i due lontano dal locale con la cassaforte, aprirla e svuotarla del contenuto: contanti e gioielli, probabilmente oggetti con una valore affettivo ancora superiore a quello economico, per qualche migliaio di euro in totale. Quanto accaduto è stato poi denunciato ai Carabinieri di Legnano che si stanno occupando delle indagini del caso.