Lite finita con un ferito. Terzetto in manette

Varese, un uomo di 52 anni colpito con un coltellino

Lite finita con un ferito. Terzetto in manette

Lite finita con un ferito. Terzetto in manette

In manette tre persone, due uomini e una donna, arrestati a Varese dopo la violenta lite che nel pomeriggio di domenica si è conclusa con il ferimento di un uomo di 52 anni, colpito con un coltellino a scatto alla coscia. Sulla vicenda continuano le indagini degli agenti della Squadra Volante che sono subito intervenuti sul posto appena segnalata l’aggressione con la richiesta di soccorsi. I tre arrestati sono già noti alle forze dell’ordine, ancora da chiarire i motivi della lite, secondo una prima ricostruzione, scoppiata all’interno di un bar e poi continuata sul marciapiede, in viale Borri. Ad avere la peggio il cinquantaduenne, secondo alcune testimonianze preso a calci e pugni, poi ferito alla coscia con un coltellino che pare tenesse in mano per difendersi prima di essere disarmato e quindi colpito da uno degli aggressori. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Circolo, non era in pericolo di vita, mentre gli agenti nel giro di poco tempo hanno individuato i due uomini e la donna, coinvolti nella violenta lite, per i quali sono scattate le manette.