PAOLO GIROTTI
Cronaca

Legnano, un guasto al teleriscaldamento lascia quattromila utenze senza acqua calda

Anche l'impianto natatorio di via Gorizia potrebbe chiudere se non verrà risolto a breve il problema

Un cantiere per il teleriscaldamento

Un cantiere per il teleriscaldamento

Legnano (MIlano), 15 settembre 2018 - Un problema tecnico ancora da risolvere, ed ecco che quattromila utenze collegate tra Legnano e Castellanza (almeno 10mila persone) restano senza acqua calda: è successo questa mattina all'impianto di teleriscaldamento gestito da Amga spa che è andato in tilt per motivi ancora da chiarire.  "A causa di un guasto importante alla  centrale del Teleriscaldamento, dalle prime ore di questa mattina  l’impianto di Amga Legnano S.p.A, che serve utenze nel Comune di  Legnano e in quello di Castellanza - hanno spiegato in una nota i portavoce di Amga -, non è in grado di garantire la regolare fornitura del calore.  La squadra di tecnici è sul posto per valutare il guasto, che riguarda la  parte elettrica della centrale. Al momento non è possibile stabilire i tempi di ripristino dell’impianto. Ci preme, tuttavia, rassicurare gli utenti che la società sta mettendo in  campo tutte le forze e le energie per risolvere il problema. Ci scusiamo per i disagi arrecati. Sarà cura dell’azienda comunicare tutti gli aggiornamenti del caso, a beneficio dell’utenza dei due Comuni".

Secondo le prime stime di massima il guasto potrebbe perdurare per le prossime 24 ore: questo causerà di certo anche problemi all'impianto natatorio di viale Gorizia dove, se le docce sono già fredde, si è riusciti sino ad orta a mantenere la temperatura delle vasche. Questa sera, se non ci saranno novità ,l'impianto potrebbe chiudere temporaneamente,