Legnano, lavori nelle scuole: “rimescolamento” di alunni nei vari istituti

Gli interventi effettuati alla primaria Carducci hanno permesso di accogliere i circa 180 bambini temporaneamente “sfrattati” dalla struttura dell’infanzia di via Cavour

Le scuole elementari Carducci di Legnano
Le scuole elementari Carducci di Legnano

Legnano (Milano) – Il 2024 delle opere pubbliche a Legnano riparte da un piccolo "rimescolamento" di alunni e con la loro ricollocazione temporanea causata dai lavori in corso negli edifici d’origine: proprio le opere portate a termine in queste ultime settimane, infatti, hanno permesso l’allestimento nella scuola primaria Carducci degli spazi capaci di accogliere da lunedì scorso i circa 180 bambini della scuola temporaneamente "sfrattati" della scuola dell’infanzia di via Cavour.

Gli interventi alla Carducci, di natura edile e impiantistica, hanno riguardato il piano rialzato dello storico edificio, quello prescelto per ospitare nelle due ali affacciate sulle vie Carducci e Giusti le nove classi della scuola dell’infanzia, e il corridoio che si affaccia su via XX Settembre per il refettorio: tutte le classi della primaria saranno sistemate al primo piano. I bambini hanno dovuto lasciare la loro sede originaria di via Cavour perché, a breve, in quell’edificio avranno inizio i lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico. Per facilitare le famiglie dei bambini che da lunedì scorso hanno cambiato l’edificio scolastico di riferimento l’amministrazione comunale ha predisposto alcune facilitazioni nell’uso del trasporto pubblico, a partire dall’abbonamento studenti in forma gratuita al quale hanno aderito un centinaio le famiglie.

"Da lunedì e per più di un anno i bambini della scuola dell’infanzia di via Cavour saranno ospiti della Carducci – ha detto a proposito Ilaria Maffei, assessora alla Comunità inclusiva -: sappiamo perfettamente che questo spostamento rappresenta un disagio per tante famiglie, ma confidiamo nel fatto che questo sacrificio sarà ripagato dall’avere a disposizione dal 2025 una scuola nuova, più idonea alle esigenze dei bambini e in linea con i modelli educativi attuali. Per la soluzione dell’ospitalità temporanea nella Carducci rinnovo il mio grazie sentito alle dirigenti, al corpo docente e a tutto il personale delle due scuole. Infine colgo l’occasione per fare a tutti il mio augurio di una buona ripresa della scuola".

Sempre nel quartiere Oltrestazione, sono cominciati anche gli interventi per la messa in sicurezza dei controsoffitti del nido Aldo Moro di via Nazario Sauro che saranno eseguiti in modo da garantire il rientro entro il 22 gennaio.