La “ricetta“ del sindaco. Emergenza liste d’attesa?: "Si risolve con più medici"

Secondo Del Gobbo aumentare i camici bianchi è il primo passo da compiere "Va abolito il numero chiuso a Medicina, è stato un errore averlo introdotto".

La “ricetta“ del sindaco. Emergenza liste d’attesa?: "Si risolve con più medici"

Utenti in attesa agli sportelli dell’accettazione all’ospedale Fornaroli di Magenta

Come risolvere il problema delle liste di attesa negli ospedali? E’ un grave problema e non riguarda solo l’ospedale Fornaroli di Magenta dove sembra essere diventata la prassi costante ricevere l’appuntamento per un esame a oltre un anno. Il sindaco di Magenta Luca Del Gobbo conosce molto bene la realtà sanitaria lombarda per averla seguita sia nel primo decennio da primo cittadino, sia in Regione e per continuare a seguirla anche durante questo secondo mandato. "Il problema delle liste d’attesa ha molte spiegazioni – ha detto – Una è molto semplice e la posso definire con un esempio. Se la Radiologia è sotto organico e ha la metà dei medici che dovrebbe avere è ovvio che i tempi si allungano. Occorrerà far fronte anche agli esami di coloro che arrivano dal pronto soccorso che si aggiungono agli altri". Aumentare i medici dovrebbe essere il primo passo da compiere per migliorare le cose, secondo il Sindaco di Magenta.

"Qualche anno fa, insieme a Maroni, lanciammo l’idea del federalismo differenziato. - continua - Si aggregarono a quest’idea anche l’Emilia Romagna e altre regioni. Oggi la sanità non è più solo di competenza regionale. Il numero chiuso nella facoltà di Medicina deve essere abolito in una situazione di penuria di medici.

Rendiamo la facoltà di Medicina accessibile a tutti, saranno gli esami a fare selezione". Recentemente il dottor Nicola Mumoli, ex primario del reparto di Medicina, ha lasciato il Fornaroli per tornare in Toscana. Il medico ha voluto sottolineare che porterà con sé un bagaglio di esperienza notevole e che il livello trovato a Magenta era decisamente elevato. "Siamo consapevoli dei problemi che ci sono e lavoreremo per risolverli – assicura Del Gobbo – L’altro giorno, coordinati dal sindaco di Boffalora Ticino Sabina Doniselli, abbiamo incontrato il dottor Francesco Laurelli, nuovo direttore generale di Asst Ovest Milanese. L’ho già visto e tornerò ad incontrarlo. Tra noi sindaci c’è grande unione per sostenere l’ospedale. Sono convinto che il Fornaroli continuerà a giocare un ruolo di primo piano per il territorio".