Massimiliano Bertoli, 48 anni
Massimiliano Bertoli, 48 anni

Legnano (Milano), 24 ottobre 2020. A sua futura memoria ci sono le bellissime foto che compongono il suo sito Internet. Immagini che colpiscono per la professionalità, l'attenzione al dettaglio e il genio artistico. Le varie sezioni in cui il portale è suddiviso non si arricchiranno però di altri scatti d'autore nelle prossime settimane: il suo autore, Max (Massimiliano) Bertoli, 48 anni, il "fotografo delle modelle", se n'è andato per sempre giovedì sera ucciso da un terribile quanto assurdo incidente. E' infatti questo fotografo professionista con diversi anni d'esperienza e passione per la sua professione alle spalle, "pendolare" dei clic fra Legnano e  Milano, la vittima dello scontro fra un pullman e uno scooter avvenuto intorno alle otto e mezza all'incrocio fra corso Sempione e via Grigna. Lo scooter che lo seguiva alle spalle a un certo punto finisce fuori controllo, Bertoli sbalzato dalla sella rimane schiacciato dal mezzo pesante. Quando arrivano i soccorsi - automedica e ambulanza oltre a vigili del fuoco e forze dell'ordine - per lui non c'è più nulla da fare. Morto sul colpo. Sulla esatta dinamica ci sono ancora alcuni aspetti poco chiari. Il pullman arrivava certamente da via Grigna, impegnato nella manovra di svolta per raggiungere largo Tosi. La moto di Bertoli ha impattatto contro il bus. Cos'ha determinato la perdita di controllo dello scooter? Un malore, una disattenzione fatale? 

Quando la notizia della morte di Bertoli ha cominciato a diffondersi, sono stati subito numerosi i messaggi di cordoglio arrivati ai famigliari di Massimiliano Bertoli, conosciuto e apprezzato a Legnano. Il fotografo aveva tra l'altro collaborato nella realizzazione del calendario della contrada "Sant'Erasmo" e amava il mondo del Palio. Il suo studio si trova in via Branca, a ridosso dell'Olona e di piazza Carroccio.