Futuro incerto per i lilla. Nessuna iscrizione al campionato di Serie D

Undici richieste di ammissione a Serie D, ma il Legnano calcio non è tra queste, smentendo le speranze del presidente. La Covisod valuterà le domande entro il 15 luglio. Altre società potranno presentare ricorso entro il 19 luglio. Ac Legnano potrebbe iscriversi in Eccellenza.

Futuro incerto per i lilla. Nessuna iscrizione al campionato di Serie D

Futuro incerto per i lilla. Nessuna iscrizione al campionato di Serie D

Sono undici le richieste di ammissione al prossimo campionato di Serie D pervenute al Dipartimento Interregionale alla chiusura dei termini per i ripescaggi e fra queste non c’è mai stato il Legnano calcio. Una questione che di fatto smentisce quanto dichiarato finora dal presidente Enea Benedetto (nella foto) che aveva parlato di griglia di ripescaggi molto favorevole ai lilla. La segreteria del Dipartimento invierà entro oggi la documentazione alla Covisod la quale si esprimerà in merito il 15 luglio. Di seguito le società che hanno presentato domanda: Barletta, Borgo San Donnino, Cjarlins Muzane, Crema, Gladiator, Tivoli, Bisceglie, Ciliverghe Mazzano, Giulianova, Zenith Prato e Biellese. Le società che otterranno un parere positivo saranno inserite nell’apposita graduatoria per l’eventuale completamento dell’organico del campionato 2024-2025. I club che non risulteranno in possesso dei requisiti richiesti potranno invece presentare ricorso entro le 14 del 19 luglio. La Covisod esprimerà parere motivato alla Lega Nazionale Dilettanti sui ricorsi entro il 25 luglio. In queste ore sii tenta di capire se la società Ac Legnano si sia invece mossa per l’iscrizione al campionato di Eccellenza. C.S.