Sergio Mattarella (Imagoeconomica)
Sergio Mattarella (Imagoeconomica)

Milano, 16 febbraio 2020 - Ci sono anche quattro lombardi fra i 32 'eroi quotidiani' che veranno premiati domani, lunedì 17 febbraio, dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La cerimonia, al Quirinale, rende omaggio a semplici cittadini che si sono distinti come esempio civile

Dalla Lombardia arriverà Marco Giazzi, 26enne allenatore di Castiglione delle Stiviere (Mantova) che durante una partita di basket ritirò la sua squadra, in vantaggio di dieci punti, perchè i genitori non cessavano di indirizzare insulti e proteste contro l'arbitro quattordicenne. Ci sarà poi il senegalese Samba Diagne, 52 anni, che nel settembre scorso a Milano ha fermato e disarmato Mohamad Fathe, che poco prima in piazza Duca d'Aosta, davanti alla stazione Centrale,aveva aggredito con un paio do forbici il caporalmaggiore dell'Esercito Matteo Toia. In un Paese dove spesso si registra la scarsità dei fondi destinati alla ricerca, merita sicuramente una menzione Alessandra Rosa Albertini, biologa genetista di Pavia, 68 anni, che a febbraio dello scorso anno ha donato 250mila euro all'Ateneo della sua città per cofinanziare le posizioni di ricercatori a tempo determinato, junior e di assegnisti di ricerca. L'ultimo esempio civino dalla Lombardia è quello di Angel Micael Vargas Fernandez, argentino di 20 anni, da 12 in Italia, che era riuscito a salvare la vita a un bambino di 4 anni caduto da un balcone di un palazzo davanti alla stazione di servizio a Casalmaiocco (Lodi), dove Angel lavora di giorno, frequentando poi di sera i corsi di informatica presso l'Istituto Alessandro Volta.