Contagi covid 23 novembre 2021 in Lombardia
Contagi covid 23 novembre 2021 in Lombardia

Lo spettro della quarta ondata della pandemia da coronavirus si avvicina a grandi passi e fra le misure per cercare di contrastare la diffusione del Sars-cov2 c'è quella di incrementare la campagna vaccinale con in contestuale inserimento del Super Green pass. E intanto si torna a parlare di obbligo vaccinale. Una situazione ingarbugliata, nella quale non mancano neppure gli annunci delle fronde No vax e No Green pass: "Sabato a Milano vogliamo un milione di persone in piazza Duomo".

I dati in Italia

In Italia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 10.047 nuovi casi di positività. Ieri erano stati 6.404 i nuovi casi. Sono invece 83 le vittime in un giorno, anche se nel conto sono comprese 14 vittime comunicate dalla Sicilia che si riferiscono ai giorni scorsi. Ieri erano state 70. Sono 689.280 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 267.570. Il tasso di positività è all'1,4%, in calo rispetto al 2,3% di ieri. Sono invece 560 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 11 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 61. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.597, ovvero 90 in più rispetto a ieri. 

Il Covid in Lombardia

Contagi covid Lombardia 23 novembre 2021

A fronte di 153.509 tamponi effettuati, sono 1.668 i nuovi positivi (1 %). Cala quindi il tasso di positività rispetto all'1,6% di ieri, quando di casi lombardi erano 622 su 41.291 tamponi processati. Crescono di 50 i ricoverati nei reparti ospedalieri (totale 736) e di 2 nelle terapie intensive (totale 67). Sono 7 i decessi (ieri 11) che portano il totale da inizio pandemia a 34.298 vittime del coronavirus. Ecco i contagi per provincia: Milano 659 di cui 266 a Milano città; Bergamo: 70; Brescia: 187; Como: 99; Cremona: 68; Lecco: 35; Lodi: 35; Mantova: 84; Monza e Brianza: 124; Pavia: 70; Sondrio: 8; Varese: 172.

Le altre regioni

Umbria. Restano stabili a 54 i ricoverati per il Covid-19 negli ospedali dell'Umbria, sette dei quali, uno in più nelle terapie intensive. Dai dati aggiornati sul sito della Regione emerge che nell'ultimo giorno c'è stato un nuovo morto per il virus. I nuovi casi sono stati 68 e 54 i guariti, con gli attualmente positivi in lieve crescita, ora 1.645, 13 in più. Sono stati analizzati 2.870 tamponi e 10.524 test antigenici, con un tasso di positività sul totale pari allo 0,5 per cento (0,15 lunedì).

Abruzzo. Sono 115 (di età compresa tra 3 e 89 anni) i nuovi casi positivi al Sars-cvo2 registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 86281. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2579 (si tratta di un 73enne della provincia di Pescara). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 80050 dimessi/guariti (+181 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 3652 (-67 rispetto a ieri).

Trentino. Sono 101 i nuovi contagi in Trentino, dove il trend delle nuove infezioni da Covid è ormai costante. C'è un lieve miglioramento della situazione ospedaliera: ieri 7 persone hanno lasciato i reparti a fronte di 3 nuovi ingressi, il totale dei pazienti ricoverati scende a 53, con 5 persone (1 in meno rispetto a ieri) ancora in Rianimazione. Il bollettino Apss riporta 22 casi positivi al molecolare (su 643 test effettuati) e 79 all'antigenico (su 11.623 test effettuati). I molecolari hanno anche confermato 28 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Nelle classi di età più mature la situazione vede 18 nuovi contagi in fascia 60-69, 10 in quella 70-79 e 4 fra gli ultra ottantenni. Sono 16 classi in quarantena nelle scuole.

Friuli Venezia Giulia. Oggi in Friuli Venezia Giulia su 28.151 test e tamponi sono state riscontrate 414 positività al Sars-cov2, pari all'1,47%. Nel dettaglio, su 6.663 tamponi molecolari sono stati rilevati 311 nuovi contagi (4,67%), su 21.488 i test rapidi antigenici 103 casi (0,48%). Oggi si registrano i decessi di 5 persone a Trieste: due uomini di 82 e 78 anni morti in ospedale, una donna di 82 deceduta al proprio domicilio, due donne di 79 morte rispettivamente in ospedale e in una casa di riposo. Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 25 (-1), mentre i pazienti in altri reparti sono 229 (+6).

Puglia. Oggi in Puglia si registrano 249 nuovi casi di coronavirus (1,1% di 22.643 test) e 3 morti. I nuovi casi sono così distribuiti: 38 in provincia di Bari, 15 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 13 in provincia di Brindisi, 54 in quella di Foggia, 47 nel Leccese e 83 in provincia di Taranto. Delle 3.948 persone attualmente positive 151 sono ricoverate in area non critica e 17 in terapia intensiva.

Toscana. In Toscana sono 370 i nuovi casi di coronavirus, su 8.627 tamponi molecolari e 30.153 antigenici rapidi, quattro morti e 307 guariti. Il tasso dei nuovi positivi raggiunge oggi l'1% sul totale dei tamponi e il 4,6% in rapporto ai nuovi soggetti controllati, mentre sale seppur di poco la pressione ospedaliera. I ricoverati nelle aree Covid sono oggi complessivamente 303 (quattro in più rispetto a ieri), di cui 45 in terapia intensiva (uno in più). Dall'inizio dell'emergenza sono 298.086 i contagi accertati, 282.523 le guarigioni e 7.379 i decessi. Nell'ultima giornata, in base ai dati delle aziende sanitarie, emerge un doppio incremento delle quarantene. Tornano così 7.881 gli isolamenti domiciliari di asintomatici e malati lievi (+55) e 16.765 le sorveglianze attive di persone entrate in contatto con casi infetti (+1.405).

Basilicata. Nella giornata di ieri, sono stati processati 736 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Sars-cov2, dei quali 37 (tutti relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 23 guarigioni, 21 delle quali di residenti in Basilicata.

Calabria. In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.397.363 (+5.305). Le persone risultate positive al coronavirus sono 91245 (+163) rispetto a ieri.

Campania. Indice di contagio in calo, in diminuzione l'occupazione delle terapie intensive ma crescono i ricoverati nei reparti di degenza ordinaria mentre altre 14 sono le vittime, 9 nelle ultime 48 ore e 5 in precedenza ma registrate ieri. Sono i dati del bollettino Covid in Campania. Sono 750 i positivi del giorno su 33.733 test per un tasso del 2,2% contro il 4,1 di ieri. 22 i ricoverati in terapia intensiva, a fronte dei 24 di ieri mentre nei reparti di degenza sono 302 i ricoverati contro i precedenti 289.

Sardegna. Ci sono 4 morti in Sardegna con coronavirus, registrati dall'Unità di crisi regionale: si tratta di tre donne di 82, 83 e 86 anni, residenti nella provincia di Sassari e di una quarta donna di 86 anni, residente nella provincia del Sud Sardegna. I nuovi casi di positività sono 76 sulla base di 2.505 persone testate e di 17.782 tamponi processati, tra molecolari e antigenici. Su questo dato, fa sapere la Regione, c'è stato un riallineamento. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 13 (1 in più rispetto a ieri), 48 invece in area medica. In isolamento domiciliare ci sono 2.230 persone (24 in più rispetto a ieri).

Emilia Romagna. In Emilia-Romagna, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 850 nuovi casi di Covid e 9 decessi. Ieri sono stati analizzati 36.785 tamponi con un tasso di positività del 2,3 %. L'età media dei nuovi contagiati oggi è di 41,7 anni. La situazione nelle province vede Bologna con 221 nuovi casi; seguono Modena (108) e Rimini (100); poi Cesena (84) e Ravenna (71); quindi Forlì (67), Imola (55), Piacenza (53) e Reggio Emilia (52); infine Ferrara (36) e Parma (3). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 63 (+6 rispetto a ieri), 553 quelli negli altri reparti Covid (-4).

Lazio. "Oggi nel Lazio, su 17.087 tamponi molecolari e 31.544 antigenici per un totale di 48.631 tamponi, si registrano 1.456 nuovi casi positivi (259 casi nella Asl Roma 1 sono notifiche pregresse, i casi odierni sarebbero stati 1.197). Quattro i decessi, 677 ricoverati (+21), 84 le terapie intensive (=) e 765 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,9%". E' quanto afferma l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. I casi a Roma città sono a quota 931.

Piemonte. Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 639 nuovi casi di persone risultate positive al coronavirus (di cui 310 dopo test antigenico), pari allo 1,1% di 60.000 tamponi eseguiti, di cui 50.517 antigenici. Dei 639 nuovi casi gli asintomatici sono 365 (57,1%).I ricoverati in terapia intensiva sono 29 (-1 rispetto a ieri); i ricoverati non in terapia intensiva sono 327 (-10 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 7.583. Purtroppo, si registrano anche tre decessi.

Veneto. Sono 1.632 i nuovi positivi al Sars-cov2 in Veneto registrati nelle 24 ore, a fronte di 19.463 tamponi molecolari e 104.306 antigenici. Si registrano anche 8 decessi. Lo comunica il bollettino covid della Regione Veneto. Salgono a 505.303 i casi da inizio della pandemia, mentre le vittime complessive sono 11.918, gli attuali positivi sono 22.652. Sono 365 i ricoverati e 69 le terapie intensive.

Valle d'Aosta. In Valle d'Aosta 68 nuovi positivi, il totale diventa quindi di 12.819 da inizio pandemia, secondo i dati del bollettino regionale. I positivi attuali sono 443. Tra questi uno in terapia intensiva e 10 ricoverati. Il totale dei decessi è stabile a 478.