Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 nov 2021
massimiliano mingoia
Cronaca
21 nov 2021

No vax, la convocazione: protesta da un milione di persone in piazza Duomo

La mobilitazione è per sabato 27 novembre, il sindaco Sala: "Pronti a limitare gli ingressi in Galleria"

21 nov 2021
massimiliano mingoia
Cronaca
featured image
L'annuncio della mobilitazione dei No Green pass a Milano
featured image
L'annuncio della mobilitazione dei No Green pass a Milano

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro.  www.ilgiorno.it/ buongiornomilano

No agli assembramenti di cittadini in centro a Milano . Il sindaco Giuseppe Sala osserva i dati in crescita di contagiati e ricoverati a causa del Covid e non esclude di correre ai ripari. "Sono pronto ad ascoltare gli esperti, perché alcune cose si possono fare – spiega il primo cittadino a margine della presentazione del libro di Laura Boldrini al Castello Sforzesco –. Una l’ho fatta in settimana: no al concerto di Capodanno in piazza Duomo. E se dovessero chiederci di contingentare il numero di persone in Galleria Vittorio Emanuele , sarei disponibilissimo e pronto a farlo". Il provvedimento di limitare gli ingressi nel Salotto dei milanesi è stato già sperimentato lo scorso inverno, durante la seconda ondata di contagi da coronavirus. Certo, non risolve del tutto la questione degli assembramenti, perché in altre strade del centro storico le persone, strette in alcune vie, restano pericolosamente vicine e dunque a rischio contagio. Ma una riduzione delle presenze all’interno della Galleria può comunque contribuire a dare un segnale ai cittadini: bisogna continuare a tenere le distanze di sicurezza, non siamo ancora usciti dall’emergenza sanitaria. Quanto allo stop al concerto di Capodanno in Piazza Duomo , l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi anticipa che "sono allo studio soluzioni alternative".

Sala, intanto, commenta così la manifestazione no pass di sabato pomeriggio contenuta dalle forze dell’ordine: "Andiamo verso il Natale ed è importante che la situazione resti sotto controllo come negli ultimi due sabati. Non credo che si possa rendere obbligatoria la vaccinazione, non è tecnicamente fattibile. Ma rafforzare l’utilizzo del green pass e irrigidire le possibilità di entrare in un luogo o partecipare a un evento credo che sia giusto. I numeri parlano da soli. I Paesi che sono più in difficoltà sono quelli in cui le vaccinazioni sono ai livelli più bassi. Io sono un po’ sorpreso, ma noi italiani ci siamo rivelati persone capaci di rispettare le regole. Non era scontato. È un’ottima cosa".

Il fronte no green pass , però, promette ancora battaglia. Sui social gira la convocazione a una manifestazione sabato prossimo alle 17 in Piazza Duomo. Il titolo è significativo: "1.000.000 a Milano" . Il testo auspica che "tutta l’Italia andrà in rinforzo a Milano per questo grandissimo evento pacifico che servirà a ridare morale ai suoi manifestanti che stanno subendo ingiustizie gratuite".
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?