PAOLA PIOPPI
Como

Dall’Ucraina a Como: ragazzi di Kharkiv accolti nelle strutture della Diocesi

I giovani, trenta in tutto, sono arrivati in città grazie al gruppo di volontari Frontiere di Pace

Il gruppo di ragazzi e volontari

Il gruppo di ragazzi e volontari

Como, 27 giugno 2024 - Ripartirà per l’Ucraina domani, venerdì il 28 giugno, il gruppo di ragazze e ragazzi arrivati a Como grazie a “Frontiere di Pace”, gruppo di volontari della parrocchia Santa Maria Assunta di Maccio in Villa Guardia, che da oltre due anni è protagonista di missione umanitarie in Ucraina.

Due settimane di incontri e nuove amicizie, mentre erano ospiti a Como della Casa scout Don Titino, all’interno della Spina Verde. Il gruppo è formato da 20 ragazze e i 10 ragazzi arrivati lo scorso 14 giugno da Kharkiv, dopo un viaggio di 2800 chilometri. Il più piccolo ha 11 anni, il più grande 16.

Ad accompagnare il gruppo suor Sestra Olexia e padre Andriy Nasinnyk, direttore della Caritas. Il viaggio è stato possibile grazie alla collaborazione dei gruppi scout di Como e della Caritas diocesana. Questa mattina, alla vigilia della partenza, suor Olexia e padre Nasinnyk hanno incontrato a Casa Nazareth gli operatori della Caritas diocesana di Como che ha sostenuto questo viaggio. Un gruppo è inoltre accolto in Val d’Intelvi a Ponna, nei locali della casa parrocchiale.

L’accoglienza è organizzata da due volontari comaschi, Giovanni Ambrosi e Luca Chiesa, con la collaborazione della parrocchia di San Fedele Intelvi. Infine sono stati due i gruppi ospitati nel mese di giugno, il primo proveniente da Kiev e il secondo da Zaporizhzhya. Complessivamente negli ultimi tre anni sono stati ospitati a Ponna 170 tra bambini e ragazzi.