Un esempio di solidarietà In piedi grazie ai colleghi

La Valletta, rogo distrugge furgone dei dolci. Colletta degli altri ambulanti

Un esempio di solidarietà  In piedi grazie ai colleghi

Un esempio di solidarietà In piedi grazie ai colleghi

LA VALLETTA BRIANZA (Lecco)

Ricominciare tutto da capo per ricostruire una vita, anzi 2 di lavoro andate in fumo, non è facile. Rosy e Simone non sono soli: i colleghi, che sulle piazze dei mercati della zona sono concorrenti, li stanno aiutando a rialzarsi, dopo che un incendio ha distrutto il loro furgone, la rimessa, il magazzino. Rosy e Simone Panzeri sono due commercianti ambulanti, sorella e fratello de La Valletta Brianza, 53 anni lei, 56 lui. Vendono caramelle e dolci ai mercati e alle fiere della Brianza e in Valchiavenna. Hanno ereditato l’attività, che svolgono da quando erano bambini, dal papà Pierino, ora 85enne. Nella notte tra domenica e lunedì un rogo ha devastato quanto i genitori prima e poi loro hanno realizzato con tanti sacrifici, levatacce all’alba, migliaia di km percorsi, ore trascorse a servire clienti col sole, la pioggia, la neve. Il grande furgone Iveco Daily attrezzato è stato distrutto dalle fiamme con tutto quanto c’era a bordo, come il box in cui era posteggiato e tutte le scorte dei prodotti. "Non è rimasto quasi nulla, il fuoco ha danneggiato pure la soletta della casa inagibile", racconta Rosy. Lei e Simone volevano mollare. Papà ha convinto i figli a non mlare, mentre i colleghi ambulanti, perfino chi vende dolciumi come loro, senza chiedere nulla, hanno avviato una raccolta fondi per permettere loro di ripartire. "Non volevano accettare – confida Rosy -. Ci vergognavamo". Invece è solidarietà. "Non ce lo aspettavamo, ci riempie il cuore il sostegno di tanti colleghi", prosegue Rosy. Presto torneranno a vendere al mercato, forse già sabato a Chiavenna.

Daniele De Salvo