Tutela lacuale del Lario: siglata un’intesa tra Guardia di finanza e Autorità di bacino

L'accordo avrà durata di un triennio. Obiettivo: operare in sinergia per svolgere controlli sulle installazioni non autorizzate

Il presidente Luigi Lusardi e il tenente colonnello Paolo Zottola
Il presidente Luigi Lusardi e il tenente colonnello Paolo Zottola

Como, 29 dicembre 2023 – L’Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi minori di Menaggio e il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Como hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per rafforzare la collaborazione operativa in occasione di controlli sul demanio lacuale del Lago di Como.

L’accordo, firmato dal Presidente dell’Autorità, Luigi Lusardi e dal Comandante del Reparto Operativo Aeronavale, Tenente Colonnello Paolo Zottola, ha lo scopo di rafforzare la reciproca collaborazione per operare sinergicamente nella tutela del demanio lacuale. Nel dettaglio, l’Autorità si impegna, per il prossimo triennio, a fornire alla Guardia di Finanza, quale Forza di polizia economico-finanziaria a competenza generale, input informativi qualificati che consentiranno alla Gdf di svolgere controlli, anche preventivi, sulle installazioni non autorizzate e nei confronti di casi di abusivismo edilizio. La Guardia di Finanza fornirà, invece, supporto via terra e via lago al personale dell’Autorità di Bacino nelle proprie attività di verifica. L’intesa prevede, inoltre, procedure di scambio informativo. “Il contributo della Guardia di Finanza al controllo sul demanio lacuale – dice Zottola – si basa sulla valorizzazione della prevenzione”