Sanpolino difesa dal rumore

Iniziano i lavori per la posa delle barriere fonoassorbenti a Sanpolino, per ridurre il rumore e migliorare la convivenza tra l'infrastruttura viaria e i residenti. L'intervento durerà 10 giorni e comporterà alcune deviazioni al trasporto pubblico su gomma.

Sanpolino difesa dal rumore
Sanpolino difesa dal rumore

Meno rumore a Sanpolino: al via la posa delle barriere fonoassorbenti. Dopo un articolato percorso di progettazione e di individuazione delle ditte, Brescia Infrastrutture è pronta con la posa al viadotto metro di Sanpolino, per migliorare la convivenza tra l’infrastruttura viaria ed i residenti. La barriere antirumore si svilupperà per 500 metri sul tratto nord (in corrispondenza di via degli Alpini) e per 200 metri sul tratto sud (su via Michelangelo Merisi). Come annunciato da Federico Manzoni (nella foto), vicesindaco di Brescia con delega alle Politiche della Mobilità, Marcello Peli e Alberto Merlini, rispettivamente presidente e direttore di Brescia Infrastrutture, ed Alessandra Bosio, U.O. Programmazione e Controllo di Brescia Infrastrutture, da domani sarà messa in atto la prima fase dell’intervento, con i lavori preliminari alla fermata metro Sanpolino, e la posa dei primi 9 moduli di mock-up per uno sviluppo complessivo di 36 metri.

L’intervento durerà 10 giorni. Per l’occasione, sarà chiuso parzialmente corso Bazoli nel lato sud e saranno previste alcune deviazioni al trasporto pubblico su gomma. La posa del mock-up consentirà a Brescia Infrastrutture, che ha funzione di stazione appaltante del progetto, di definire le tempistiche di esecuzione dei successi lavori. L’avvio dei lavori è stato complicato dalla revoca dell’appalto alla prima classificata, che si era ritirata ad agosto 2022 a causa del caro materiali. La seconda aggiudicazione è andata alla R.T.I. Carpenteria Carena S.r.l. di Carmagnola e Bosco Italia S.p.A. di San Mauro Torinese, per un importo di circa 2,5 milioni. Ad oggi sono state montate e collaudate le 12 piastre di appoggio delle barriere antirumore sul viadotto. Oltre a ridurre il rumore, la barriera sarà anche occasione per rinnovare il paesaggio urbano. F.P.