Perde la presa e precipita dalla copertura a Lomazzo (Como): grave infortunio

Un operaio trentunenne è caduto dal tetto di un capannone in manutenzione a Lomazzo, ferendosi gravemente. È stato portato in ospedale in codice rosso e le cause dell'incidente sono ancora da stabilire. La Procura di Como valuterà quali accertamenti disporre.



Perde la presa e precipita dalla copertura a Lomazzo (Como): grave infortunio

Perde la presa e precipita dalla copertura a Lomazzo (Como): grave infortunio

LOMAZZO (Como)

Stava lavorando sul tetto di un capannone in manutenzione, quando è scivolato, ferendosi gravemente. L’infortunio è avvenuto ieri pomeriggio poco prima delle 16, alle 15.45, in via degli Artigiani a Lomazzo, negli spazi della ditta Tecnografica. Helmi Foudhaili, operaio tunisino di 31 anni residente a Varese, è scivolato perdendo la presa, ed è precipitato a terra. Una caduta dall’alto di almeno cinque metri, forse sette, che lo ha fatto stramazzare a terra battendo la testa.

Le sue condizioni sono apparse subito gravissime, in stato di incoscienza a causa del trauma cranico: le persone presenti, che per prime hanno cercato di soccorrerlo, hanno subito chiamato il 118, arrivato in posto con un’ambulanza e l’auto medica. Ma la situazione è apparsa subito preoccupante, e il medico ha chiesto l’intervento dell’elisoccorso, per accelerare il suo trasporto in ospedale. È stato portato all’ospedale milanese di Niguarda, in codice rosso, e ricoverato con prognosi riservata, dopo averlo minimamente stabilizzato e in attesa di meglio valutare le sue condizioni. L’operaio trentunenne, secondo quanto si è potuto ricostruire nell’immediatezza, risulta dipendente di una ditta edile che si occupa di ristrutturazioni, e stava svolgendo alcuni lavori di riparazione e manutenzione sul capannone di Lomazzo, iniziati già prima del maltempo di questi giorni.

Le cause dell’infortunio sono ancora da stabilire, in base alla ricostruzione delle condizioni in cui stava lavorando e del motivo per cui ha perso stabilità, cadendo nel vuoto. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Fino Mornasco. Nel frattempo la Procura di Como valuterà quali accertamenti disporre, in attesa dello scioglimento della prognosi. Pa.Pi.