Le materie “Stem“. Come promuoverle

L'Università di Brescia promuove l'apprendimento delle materie Stem con una serie di incontri per studenti e cittadini durante la Settimana nazionale delle discipline scientifiche. La Commissione Genere presenta i risultati del progetto 'Stem in genere' per contrastare lo squilibrio di genere in queste discipline.

Promuovere l’apprendimento delle materie Stem, soprattutto tra le giovani studentesse. Questo l’obiettivo della ‘Settimana nazionale delle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche’, note con la sigla Stem (Science, Technology, Engineering, Mathematics), che anche l’Università degli Studi di Brescia celebrerà in città, con una serie di incontri per scuole superiori, universitari e cittadinanza, in programma dal 5 al 9 febbraio, alle 18 nella Sala della Biblioteca in via San Faustino 74/B (ulteriori appuntamenti saranno per la cittadinanza il 10 e l’11 febbraio).

In vista della Settimana nazionale, inoltre, la Commissione Genere di Ateneo ha presentato i risultati del progetto ‘Stem in genere’, che, alla terza edizione, ha l’obiettivo di contrastare lo squilibrio di genere in queste discipline tramite l’arte nelle scuole primarie e secondarie di Brescia. Nel 2023, in particolare, è stata avviata una valutazione di impatto del progetto che ad aprile verrà presentata anche alla 7a Conferenza Internazionale su Gender Research a Barcellona. Ad oggi sostengono il progetto 15 finanziatori privati. F.Pa.