La Pila di Volta prende la forma di un dolce e “accende“ il palato

Giovani pasticceri del Cfp di Como salgono sul podio del Concorso Giovani del Sigep di Rimini, presentando dolci ispirati al territorio.

La Pila di Volta prende la forma di un dolce e “accende“ il palato
La Pila di Volta prende la forma di un dolce e “accende“ il palato

’Gioielli del lago’ davvero dolcissimi quelli che hanno consentito ai giovani allievi pasticceri del Cfp di Como di salire sul podio della 33° edizione del Concorso Giovani del Sigep di Rimini, il più importante salone nazionale dedicato al mondo dei dolci e della panificaizone. Guidati dal prof Pietro Chierici, executive pastry chef del Ristorante Stella Michelin Kitchen di Cernobbio, i ragazzi hanno presentato tre capolavori di pasticceria mignon per raccontare un pezzo di Como e del suo territorio.

Dalla sagoma cilindrica ispirata alla pila di Alessandro Volta, alle linee pulite del Razionalismo di Terragni fino alle forme morbide, libere e dinamiche delle Ville Liberty del primo novecento, tra gli ingredienti eccellenze del territoro come lo zafferano di Faloppio e il caprino del Casale Roccolo di Binago. La squadra del CFP, composta da Marianna Lucca, Davide Bradanini, Cristian Viganò e Lorenzo Dolci si è confrontata con le altre dodici scuole provenienti da tutta Italia.