R.C.
Cronaca

In aumento gli incidenti in Canton Ticino: nel 2022 sono cresciuti del 7%

Dai dati diffusi dalla Polizia Cantonale emerge però una diminuzione delle vittime della strada

Incidente in Canton Ticino

Incidente in Canton Ticino

Como – Il 2022 ha segnato un leggero aumento degli incidenti della circolazione stradale nel Canton Ticino, ben 3.932, il 7% in più rispetto a quelli registrati nel 2021. In base ai dati diffusi dalla Polizia cantonale il numero di feriti gravi è aumentato del 7% (182 quelli riscontrati), è stata invece registrata una diminuzione di quelli mortali, 10 in totale con altrettante vittime (-7%).

Le direttrici più trafficate

Il traffico più intenso si registra sulla A9 e lungo le strade che dall'Italia portano alla Svizzera, inutile dire che molti transiti sono legati al passaggio dei frontalieri anche se il telelavoro ha contribuito a rendere a mantenere la viabilità più scorrevole rispetto al periodo pre-Covid. 

La questione monopattini

Anche in Canton Ticino diversi incidenti hanno interessato i monopattini e mezzi elettrici che spesso vengono utilizzati senza rispettare le regole del Codice stradale. L’aumento del traffico si è tradotto anche in un incremento del numero dei controlli della velocità effettuati. Per quanto riguarda quelli legati all’attività della Polizia cantonale, gli apparecchi fissi hanno registrato 10.7 milioni di veicoli con lo 0.43% in infrazione. Sommati ai 685 controlli mirati, in totale le revoche della licenza di condurre sono salite a 2.696 rispetto alle 2.436 del 2021. I casi di auto pirata sono stati 25 come nel 2021. 

Guida in stato di ebbrezza

I controlli per guida in stato alterazione per il consumo di alcol o sostanze stupefacenti sono stati 7.655, in aumento del 3.1% rispetto al 2021. I casi positivi e non idonei alla guida rilevati sono stati 830 (670 nel 2021). In questa specifica attività 1.302 persone sono state controllate a seguito di un incidente mentre 1.628 in qualità di autisti professionisti.

Il centro di controllo veicoli pesanti

Il 2 dicembre 2022 è stato inaugurato il Centro di Controllo dei Veicoli Pesanti di Giornico (CCVP). Centro che migliora sensibilmente la sicurezza dei transiti dei veicoli pesanti nel tunnel del San Gottardo, garantendo alla Polizia cantonale una moderna struttura di controllo. La realizzazione del CCVP, con un investimento di 250 milioni di franchi, ha visto coinvolti più enti, ad iniziare dalla Confederazione, per il tramite l’Ufficio federale delle strade (USTRA), il Cantone con il Dipartimento delle Istituzioni e il Dipartimento del territorio nonché i comuni toccati dall’opera. Passando all’attività di verifica, nel corso dei controlli sono stati esamina.496 conducenti di 490 aziende con l’emissione di 168 contravvenzioni.