Generoso e più forte anche della malattia: premiato Carlo Antonini

Carlo Antonini, malato di Sla, è stato insignito del Premio Bulloni 2023 dal Comune di Brescia per la sua forza e serenità. Altri riconoscimenti sono stati conferiti a Matteo Ariassi, Rolando Bennati, Richard Fabian Shumacher, Fausta Lazzari Quaroni e suor Bruna Pasotti.

Generoso e più forte anche della malattia: premiato Carlo Antonini
Generoso e più forte anche della malattia: premiato Carlo Antonini

Una forza della natura che neanche la malattia è riuscita a fermare. È Carlo Antonini il Premio Bulloni 2023, il premio alla bontà conferito dal Comune di Brescia. Sposato con Valentina e padre di due figli, conduceva una vita normale, fino quando, nel 2015, alcuni sintomi hanno portato a una diagnosi terribile, quella di Sla. Carlo Antonini non si è fatto abbattere, assistito 24 ore al giorno da Valentina, ha dimostrato una voglia di vivere e una serenità sempre più contagiose. Si è impegnato in eventi di beneficienza per l’Aisla, in raccolte fondi per i malati di Sla, in battaglie civili per chi soffre la sua stessa malattia e a dare conforto agli altri. Oltre al ‘Bulloni’, ieri sera sono stati conferiti altri riconoscimenti, tra cui il Grosso d’oro a Matteo Ariassi e Rolando Bennati, le medaglie d’oro a Richard Fabian Shumacher, Fausta Lazzari Quaroni e suor Bruna Pasotti. F.P.