ROBERTO CANALI
Cronaca

Como, Plinio il Vecchio diventa “stilista” grazie ai ragazzi delle scuole

Premiati i partecipanti al concorso ‘I ragazzi dicono’. Il primo premio è stato assegnato ai ragazzi e alle ragazze dell’ISIS Setificio “Paolo Carcano”

I ragazzi premiati a Como

I ragazzi premiati a Como

Como, 5 ottobre 2023 - Ammiraglio romano, scrittore, intellettuale e scienziato, esploratore. È stato tante cose Plinio il Vecchio, morto nell’eruzione del Vesuvio che distrusse Pompei e nato a Como, del quale quest’anno ricorre il bimillenario della nascita, ma è grazie ai ragazzi delle scuole del Lario se è diventato anche stilista.

Si è tenuta oggi, giovedì 5 ottobre, presso il Museo della Seta di Como, la premiazione del contest ‘I ragazzi dicono’, terza edizione del progetto realizzato da Silk By Nature in collaborazione con Fondazione Setificio, Confindustria Como, Ufficio Italiano Seta e con il sostegno di Associazione Ex Allievi del Setificio, CEL Seta, Clerici Tessuto, Tessitura Stamperia Luigi Verga, Ongetta, Taroni e Texal.

Per la sua rilevanza, l’evento è stato inserito tra le attività di interesse strategico per lo sviluppo di Como Città Creativa UNESCO. Oltre ad avvicinare i giovani all’ambito tessile, il contest si connette infatti all’obiettivo 4 "Istruzione di Qualità" dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Presenti all’evento Graziano Brenna, Presidente della Fondazione Setificio, Andrea Taborelli, Consigliere di Ufficio Italiano Seta, Alessandro Ventimiglia, Presidente dell’Associazione Ex Allievi del Setificio, Giovanna Baglio, Presidente del Museo della Seta, Costanza Ferrarini, Focal Point Como Unesco Creative City, e le imprese sponsor del progetto.

Hanno partecipato cento studenti e studentesse provenienti dall'ISIS Setificio “Paolo Carcano” (Como); Centro Studi Casnati (Como); Collegio Astori (Mogliano Veneto); ITS Michelangelo Buonarroti (Caserta); IIS Carafa-Giustiniani (Cerreto Sannita), IIS Marconi-Mangano (Catania). Gli studenti sono stati chiamati a realizzare un testo scritto con immagini a corredo oppure un elaborato grafico multimediale sul tema “Il segno di Plinio nella moda”, dando sfogo alla propria creatività e approfondendo l’opera del celebre studioso latino autore della Naturalis Historia.

Fra i progetti presentati, la giuria ha scelto 10 elaborati, invitando i ragazzi selezionati a partecipare a una “giornata comasca”. Il primo premio è stato assegnato ai ragazzi e alle ragazze dell’ISIS Setificio “Paolo Carcano” di Como per “Le luci di Plinio”. Questa la motivazione della giuria: “Il tema della Naturalis Historia è stato sviluppato con intensità quasi nella sua interezza, evidenziato attraverso bellissime immagini poi riprodotte con vividi colori su splendidi foulard. Foulard che si illuminano e si arricchiscono di luce, fonte di vita – oggetto di studio di Plinio il Vecchio. Il video prodotto è di rilievo per gli aspetti grafici, la qualità e gli effetti multimediali impiegati”. Secondo e terzo posto per gli studenti dell’IIS Carafa-Giustiniani di Cerreto Sannita, in provincia di Benevento, con i progetti “Lux Serica” e “La Seta di Plinio”. 

I giovani hanno quindi visitato il Museo Didattico della Seta e, nel pomeriggio, si sono recati presso la Tessitura Stamperia Luigi Verga, sponsor dell’iniziativa insieme a CEL Seta, Clerici Tessuto, Federica Tajana, Ongetta, Taroni e Texal. 

"Ci riempie di orgoglio vedere come il Contest attragga ragazzi di scuole da tutta Italia, avvicinando i giovani a una fibra millenaria, ma che può essere ancora molto moderna, come ci dimostrano le interpretazioni creative di questi elaborati", ha affermato Laura Sofia Clerici, Presidente di Ufficio Italiano Seta.

Graziano Brenna, Presidente della Fondazione Setificio, ha dichiarato: “Anche quest'anno, Fondazione Setificio è lieta di essere partner de I ragazzi dicono, una bella iniziativa che ha lo scopo di avvicinare i giovani studenti e in generale il mondo della scuola al settore tessile, così importante e ricco di storia per il nostro territorio. Complimenti quindi agli studenti che hanno partecipato e ai loro docenti”.

“La creatività dei giovani è sorprendente”, ha sottolineato Francesco Ongetta (Ongetta), promotore del sito Silkbynature. “È bello vedere il loro entusiasmo per un mondo così affascinante come quello della seta”.