Un'immagine di don Renzo Beretta
Un'immagine di don Renzo Beretta

Como, 8 gennaio 2019 - A vent'anni dalla morte di don Renzo Beretta, assassinato il 20 gennaio del 1999 da un'extracomunitario cui aveva prestato aiuto, la parrocchia di Ponte Chiasso e l'intera diocesi di Como hanno deciso di rendergli omaggio con una settimana di iniziative a lui dedicate. 

Si inizia domenica 13 gennaio, alle ore 18.00, con la santa messa presso la chiesa parrocchiale di Ponte Chiasso. Presiederà don Emanuele Corti ed è invitato a partecipare, in modo particolare, il Vicariato di Monte Olimpino. Da martedì 15 gennaio, sempre a Ponte Chiasso, sono in programma tre serate di approfondimento, a partire dalle ore 20.45. Saranno ospiti don Tiziano Raffaini, che fu vicario di Ponte Chiasso con don Beretta parroco, i giornalisti Paolo Bustaffa e Maria Castelli, Annamaria Cantaluppi e Linda Cavadini. 

Il 16 gennaio si discuterà del rapporto tra don Renzo e i poveri con l'intervento di don Giuseppe Romanò, direttore spirituale presso il Seminario diocesano, e monsignor Battista Galli, direttore della Caritas della diocesi di Como dal 1993 al 2002. Porterà il suo saluto anche don Giusto Della Valle, come referente diocesano dell’Ufficio Migrantes.

Poi il 17 gennaio l'appuntamento è con monsignor Angelo Riva,  docente di Teologia morale presso il Seminario e delegato vescovile per la cultura, don Angelo Pavesi, per 25 anni cappellano militare prima degli Alpini, poi dell’Arma dei Carabinieri, infine della Guardia di Finanza. Don Angelo racconterà delle povertà nel mondo e dei conflitti a partire dalla sua esperienza di assistente spirituale dei militari italiani impegnati nelle missioni umanitarie in Bosnia, Iraq e Afghanistan.

Infine venerdì 18 gennaio è in programma la celebrazione della “Via Crucis”, con i testi scritti da don Giovanni Valassina, compagno di Messa di don Renzo. La preghiera sarà animata dai parrocchiani di Ponte Chiasso. Domenica 20 gennaio, giorno dell’anniversario della morte di don Beretta, alle ore 17.30, verrà celebrata la messa di suffragio, presieduta dal vescovo di Como, monsignor Oscar
Cantoni
. Al mattino la comunità parrocchiale di Ponte Chiasso, come tradizione ogni 20 gennaio da vent’anni a questa parte, celebrerà la Santa Messa presso il cimitero di Monte Olimpino, all’altare di fronte alla tomba di don Renzo.

Verrà distribuito il libro “Arriverà il Signore come mio Padre” che la parrocchia ha voluto fare in memoria di don Renzo. Le offerte raccolte saranno devolute al tendone che accoglie 45 persone, molte della quali migranti, allestito dai volontari della “Emergenza Freddo” presso il chiostro del Centro Pastorale Cardinal Ferrari di Como.