Botte da orbi fuori dal bar. Tre denunciati

Rissa tra stranieri a Olgiate Comasco: tre uomini ubriachi coinvolti in una lite con feriti lievi. Indagini in corso per chiarire responsabilità.

Botte da orbi fuori dal bar. Tre denunciati

Botte da orbi fuori dal bar. Tre denunciati

Il primo intervento dei carabinieri, pochi minuti prima delle 22 di mercoledì sera, era stato per la segnalazione di una rissa, scoppiata tra alcuni stranieri in via Roma a Olgiate Comasco, nei pressi del bar Il Cafferino lungo la strada. Immediatamente in posto sono state inviate una pattuglia del Radiomobile di Como e della stazione di Albate, con al seguito i soccorritori del 118, in quanto era stata segnalata anche la presenza di almeno un ferito. Una volta intervenuti e riportata la calma, i carabinieri hanno ricostruito sommariamente l’accaduto e identificato i tre coinvolti: un egiziano di 39 anni residente a Faloppio, che aveva avuto una lite con due tunisini di 33 e 34 anni, amici e residenti a Como nella stessa abitazione.

Tutti tendenzialmente ubriachi, o comunque in condizioni di alterazione causata dall’alcol, tanto che i motivi della discussione per la quale sono venuti alle mani, sarebbero banalissimi. Durante la lite, si erano colpiti anche utilizzando oggetti vari trovati fuori dal bar, e utilizzati come corpi contundenti. Tutti sono rimasti feriti, anche se con conseguenze ritenute non gravi, e sono stati trasportati negli ospedali di Tradate il primo e di San Fermo della Battaglia gli atri due, per essere medicati, ma poi dimessi nelle ore successive con prognosi di pochi giorni. Nel frattempo i carabinieri intervenuti sul posto, e di Olgiate Comasco, hanno identificato i testimoni e stanno cercando di acquisire immagini delle telecamere presenti in quel tratto di strada, per cercare di ricostruire l’accaduto, e arrivare a stabilire se si è trattato di un’aggressione dei due tunisini contro l’egiziano, o una rissa in cui tutti e tre hanno avuto lo stesso ruolo. Al momento sono stati tutti denunciati a piede libero per lesioni aggravate. Pa.Pi.