PAOLA PIOPPI
Cronaca

Boschi della droga di Beregazzo, la polizia accerchia due spacciatori e uno li minaccia con un machete

Arrestati due marocchini di 41 e 44 anni senza fissa dimora: avevano quasi due etti di stupefacenti e 2.300 euro in contanti. Quello armato è stato bloccato dagli agenti

La droga, i contati e il machete sequestrati dalla polizia

La droga, i contati e il machete sequestrati dalla polizia

Beregazzo con Figliaro (Como) – Blitz della squadra Mobile di Como contro lo spaccio di droga nei boschi di Beregazzo con Figliaro, che ha portato a due arresti e al sequestro di contanti e di diverse dosi di stupefacenti. In carcere martedì pomeriggio sono finiti due marocchini di 41 e 44 anni, senza fissa dimora, che hanno minacciato gli agenti della Squadra Mobile con un machete, nel tentativo di scappare dal bivacco.

La polizia li aveva già accerchiati, e dopo pochi secondi, l’uomo ha abbandonato l’arma ed è stato bloccato. Nel marsupio del quarantaquattrenne c’erano 85 grammi di cocaina, 17 di eroina e 80 di hashish, materiale per il confezionamento della droga e quasi 2.300 euro in contanti, e nel bivacco sono stati trovati un altro machete, telefoni cellulari e materiale per confezionare la droga. Su disposizione del magistrato di turno, i due sono stati portati al carcere di Bassone.