PAOLA PIOPPI
Cronaca

Como, va a letto ubriaco, si sveglia e accoltella 4 volte il coinquilino: “Non so perché l’ho fatto”

L'aggressore non ha saputo dare una spiegazione del suo gesto. Il ferito è ricoverato in gravi condizioni

Sul posto è intervenuta una Volante della Polizia (foto di repertorio)

Sul posto è intervenuta una Volante della Polizia (foto di repertorio)

Como, 23 luglio 2023 – Lo ha accoltellato all’addome in piena notte, senza motivo, svegliandosi di soprassalto. L’uomo, un comasco di 39 anni, questa notte poco prima dell’una ha inferto quattro coltellate al coinquilino di 57 anni, riducendolo in condizioni gravissime.

È stata la vittima a chiamare i soccorsi, in una abitazione di via San Bernardino da Siena: agli agenti della Squadra Volante e al 118, ha aperto la porta sanguinante, dicendo di essere stato ferito mentre si era assopito sul divano. È stato operato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna, e ricoverato con prognosi riservata.

L’aggressore, ora arrestato con l’accusa di tentato omicidio, non ha saputo dare una spiegazione, dicendo semplicemente di essersi addormentato in camera sua dopo aver bevuto molto, per poi svegliarsi, andare in cucina, prendere il coltello e colpire l’amico con quattro fendenti all’addome. Si è poi seduto al tavolo del soggiorno e ha aspettato la polizia, ammettendo fin da subito il suo gesto, ma senza riuscire a capire cosa lo avesse spinto, se non l’alcol consumato prima di andare a letto.