Milla Prandelli
Cronaca

Ospitaletto, camionista ubriaco sbanda e investe un furgone: Cristian Poletto muore a 20 anni. Arrestato l’autista

Il giovane era uno sportivo molto noto nel Bresciano, faceva parte del Team Vallecamonica Kickboxing Italia

Cristian Poletto

Cristian Poletto

Ospitaletto (Brescia) – Aveva solo 20 anni e tutta la vita davanti. Cristian Poletto, tecnico industriale, nella serata di lunedì è rimasto ucciso in un terribile incidente tra un camion, il suo furgone e una Bmw. A provocare l'incidente è stato l’autista del camion che viaggiava lungo la circonvallazione di Ospitaletto e che, dopo avere colpito gli altri due veicoli si è schiantato contro il muro di recinzione dell'azienda Gnutti. 

Cristian è stato sbalzato dal camion, ha sfondato il parabrezza, finendo sulla strada, dove è stato soccorso dalle persone presenti e da altri automobilisti che si sono fermati e hanno chiamato il numero unico 112. L'occupante della Bmw è quasi illeso, l'autista del camion è grave ma non in pericolo di vita ed è stato arrestato per omicidio stradale: nel sangue aveva un tasso alcolemico pari a 1,62 (il limite è 0,5). 

La sorte peggiore è toccata a Poletto, che è spirato poco dopo l'urto, nonostatnte il tentativo di rianimazione. Diplomato alla scuola Artigianelli di Brescia, era uno sportivo noto nel Bresciano, tesserato al Team Vallecamonica Kickboxing Italia. A ricordarlo è stato proprio il suo team: “Con immensa tristezza siamo a informare della prematura scomparsa di Cristian Poletto a causa di un incidente stradale. Un ragazzo esemplare di sani valori, agonista allievo del nostro coach Luciano Villetta che l’ha cresciuto come un figlio. Da tutti noi le più sentite condoglianze alla famiglia al tecnico e a tutti quelli che come noi lo hanno conosciuto. Che la terra ti sia lieve Cri”. 

Il funerale di Cristian sarà giovedì a mattina a villaggio violino a Brescia.