Bienno, Alen Karaboja morto in moto a 17 anni. Il fratello: “Proteggimi da lassù”

Brescia, lo schianto contro un muro: ferito l'amico di 15 anni che era con lui. Il sindaco Bettoni annulla il Palio: “Una vita spezzata è troppo per continuare con la festa”

Inutili i soccorsi per il ragazzo di 17 anni di Bienno morto in seguito all'incidente stradale (foto archivio)

Inutili i soccorsi per il ragazzo di 17 anni di Bienno morto in seguito all'incidente stradale (foto archivio)

Brescia, 2 giugno 2024 – Ancora una vittima sulle strade bresciane. Un ragazzo di 17 anni, Alen Karaboja, è morto nella notte in ospedale dopo essersi schiantato contro un muro con la sua moto. Ferito in modo non grave l'amico 15enne che era in motocicletta con lui. L'incidente è avvenuto una decina di minuti dopo le 23 in via Dell’Indipendenza, a Bienno, in Valcamonica. Si tratta della quarta vittima in una settimana sulle strade bresciane.

Chi è la vittima

Alen Karaboja, nato in Valcamonica da genitori albanesi, studiava alle scuole superiori e aveva un fratello, Enio che lavora come elettricista. La famiglia, da tempo residente nel Bresciano, era perfettamente integrata e conosciuta in paese. Sui social tantissimi i messaggi di cordoglio di chi conosceva il 17enne

Il messaggio che il fratello di Alen ha postato in una storia su Instagram per ricordarlo
Il messaggio che il fratello di Alen ha postato in una storia su Instagram per ricordarlo

"Ti vorrò per sempre bene fratellino mio, sei la mia metà e hai sempre riempito il mio cuore di gioia – scrive sui social il fratello Enio –. Ogni giorno guarderò il cielo e ti saluterò come facevamo sempre. Mi mancherai tantissimo cucciolo mio, guardami e proteggimi da lassù. Ti amo piccolo, sii felice mi raccomando. Cia Alen”.

La dinamica

Ieri notte Alen era a una festa di compleanno, quando ha deciso di uscire a fare un giro in moto assieme a un amico di due anni più piccolo. Secondo una prima ricostruzione della dinamica, il giovane stava percorrendo via Dell’Indipendenza quando, per cause in corso di accertamento, avrebbe perso il controllo della moto andando a sbattere contro un muro che costeggia la strada. Sul posto sonop immediatamente intervenuti i soccorritori del 118 con due eliambulanze. Il 17enne è stato trasportato in codice rosso agli Spedali Civili di Brescia ma non ce l’ha fatta. Nella notte è morto per le gravi ferite riportate. L’amico 15enne che era in sella alla moto con lui è stato invece trasportato in codice giallo all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Sul posto per i rilievi sono intervenuti gli agenti della Polstrada. 

Palio annullato a Bienno

Sotto choc la comunità di Bienno, dove vive la famiglia Karaboja, in segno di vicinanza il sindaco di Bienno Ottavio Bettoni, ha deciso di annullare il Palio in programma per oggi. “La vita spezzata a 17 anni è troppo per continuare con il palio e con la festa – ha scritto il primo cittadino sulla pagina social del Comune di Bienno –.  Siamo costretti a fermare il Palio, lo spirito che lo contraddistingue oggi non c’è più; è giusto fermarci e stringerci intorno al dolore della famiglia. A nome dell’amministrazione e a nome di tutta la comunità biennese porgiamo le nostre più sentite condoglianze”.

I precedenti

Il 17enne morto ieri notte è la quarta vittima in moto in una settimana sulle strade bresciane. Sabato scorso, è morta la 18enne Matilda Agnesi, uscita fuori strada con la moto che aveva ricevuto come regalo di compleanno. Due giorni fa Sergio Sanzogni, motociclista di 25 anni residente a Borno, si è schiantato in via San Francesco lungo la Provinciale 5, poco distante dalla pizzeria la Pergola, mentre all’alba di mercoledì 29 maggio è deceduto Edoardo Rigucci, 45enne motociclista del Mantovano, che si stava recando al lavoro a Lonato. Da inizio anno sono già 20 le vittime per incidenti stradali nel Bresciano.