Si tuffa dalla barca e scompare sott’acqua: turista disperso nel lago di Garda

L’allarme lanciato da un gruppo di austriaci in vacanza. È successo all’altezza del Comune di Gargnano. Per le ricerche in azione Guardia Costiera e Vigili del Fuoco

Guardia costiera (archivio)

Guardia costiera (archivio)

Gargnano (Brescia) – “Un uomo è sparito sott’acqua”: ricerche in corso dopo l’allarme lanciato sul lago di Garda da un gruppo di turisti di nazionalità austriaca che hanno riferito di aver visto un uomo in difficoltà in acqua. È successo a 350 metri dal litorale, all’altezza del Comune di Gargnano, nel Bresciano. Il disperso è un 44enne cinese, residente a Toscolano, sponda bresciana del Garda. Stando a quanto ricostruito l'uomo è finito sott’acqua senza più riemerge dopo essersi tuffato dalla sua barca. 

In zona sono sopraggiunti due mezzi navali della Guardia Costiera, con a bordo anche il soccorritore marittimo, che sta eseguendo attività di ricerca in acqua in modalità snorkeling, un mezzo navale dei Vigili del Fuoco di Salò, un elicottero dei Vigili del Fuoco, e i sommozzatori da Milano.

La barca del turista disperso è stata trasferita nel porto di Gargnano, dove sono arrivati anche i Carabinieri della locale stazione, per acquisire maggiori informazioni dai turisti che lo hanno visto inabissarsi. Richiesto alla Prefettura di Brescia l'impiego dei Volontari del Garda per l'impiego di strumentazione di profondità.