Milla Prandelli
Cosa Fare

Ponte del 2 Giugno, gli eventi a Brescia e in provincia: dal vino, alle mostre alla catena umana

Fine settimana ricchissimo di appuntamenti per tutti i gusti

La catena umana di Viva Vittoria

La catena umana di Viva Vittoria

Brescia – Fine settimana ricchissimo di eventi quello che inizia venerdì 2 giugno, festa della Repubblica e termina domenica 4. Brescia e il bresciano offriranno appuntamenti davvero per tutti i gusti. Si comincia con le celebrazioni.

Il 2 Giugno a Brescia

A Brescia, in Piazza Loggia, si apriranno alle 10 con gli onori al medagliere della Federazione del Nastro Azzurro, ai labari e ai medaglieri delle associazioni combattentistiche e d’Arma, seguiti dai Gonfaloni della Provincia di Brescia e della Città di Brescia e dagli onori al Prefetto Laganà. Alle 10.15 di terrà l’alzabandiera seguito dalla deposizione della corona dall’oro alla stele di Piazza Loggia. Alle 10.30 ci sarà la lettura del messaggio augurale del Presidente della Repubblica da parte del Prefetto di Brescia. Dopo la lettura del messaggio verrà inaugurata, nel Salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia, la mostra “Cento anni dell’aeronautica militare”, che resterà aperta fino all’8 giugno. A seguire sotto il portico di Palazzo Loggia, in caso di maltempo nel salone Vanvitelliano, il Prefetto di Brescia consegnerà le Onorificenze “Al merito della Repubblica Italiana” e le Medaglie d’Onore della Repubblica Italiana.

Adro

A Adro, sempre il 2, alle 18 sarà inaugurata la mostra dell’artista Mariano Carrara al palazzo Bargnani-Dandolo su invito del sindaco Paolo Rosa e dell’assessorato della Cultura nell’anno del gemellaggio culturale Bergamo- Brescia. La mostra ricorda un tema caro agli impressionisti francesi dal titolo: Corpo di ballo, dipinti di balletti e ballerine ritratti durante le prove. L’esposizione sarà aperta fino al 25 giugno il venerdì e sabato dalle 16 alle 20.30 e i festivi dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20.30.

Moniga

A Moniga da oggi, invece, si tiene Valténesi in Rosa che si concluderà il 3 giugno con apertura dalle 17.30 alle 22.30 per un grande banco d’assaggio che mette a confronto oltre 100 etichette di Valtènesi presentate da 44 aziende, riservando anche uno spazio ai rosé provenzali presentati dal prestigioso CIVP (Conseil Interprofessionel des Vins de Provence), che ha scelto Valtènesi come partner per un progetto congiunto di promozione europea denominato Rosé Connection. Biglietti online a 22.50 euro (20 euro se acquistati alla cassa), info prevendite ed elenco cantine sul sito valtenesiinrosa.it.

La catena umana di Viva Vittoria

Il 4 giugno invece sarà la giornata di “Viva Vittoria”: una catena umana, simbolo di unione e solidarietà. 40.000 persone, dalle 11:00 alle 11:10, iniziando contemporaneamente dalla Piazza Vecchia di Bergamo e dalla Piazza Loggia di Brescia, si disporranno una accanto all’altra, intervallate da 40.000 strisce di maglia lunghe ciascuna un metro e mezzo, per unirsi sul ponte tra Sarnico e Paratico, confine delle 2 province. Un evento straordinario, un flashmob unico e spettacolare, da Guinness dei primati, per tradurre il metro e mezzo di separazione imposto durante la pandemia in un metro e mezzo di presenza, vicinanza e partecipazione. Il nome dell’evento – 50 Miglia –, oltre a sottolineare la distanza fra le due città Capitali della Cultura. dell’evento. La quota d’iscrizione per partecipare a 50 Miglia è a partire da 3 euro: l’intero ricavato sarà devoluto a favore di centri che seguono i giovani con problemi legati al periodo post-Covid.

Gli eventi collaterali saranno moltissimi. A Clusane d’Iseo, per esempio, i giovani del Fai faranno visitare il Castello del Carmagnola, mentre i volontari dell’associazione l’Ago cucineranno e venderanno pesce fritto. Ma vi saranno anche una esposizione di auto storiche, una di Graffiti e la sera in concerto della Banda Cittadina di Iseo alle 21 sul lungolago clusanese. A Passirano, invece, dalle 10 alle 20 ci sarà tanto spazio per la musica e per gli stand gastronomici in vari punti del paese. Dal 2 al 4 si potrà pure divertirsi alla festa dello sportivo di Monte Rotondo, Sempre il 4 giugno è prevista una imperdibile visita guidata della Forra di Tremosine della durata di 5 ore. I cani non sono ammessi. Si parte alle 9.45 dall’infopoint Pieve in Piazza Guglielmo Marconi.

A Lumezzane

Per finire, ma non in ordine di importanza, il 3 e 4 giugno a Lumezzane, nel centenario dei Gruppi Ana del paese gobbino, si terrà l’Adunata Sezionale degli alpini a cui parteciperanno almeno 5mila penne nere. Domenica 4 l’ammassamento è previsto alla scuola primaria Bachelet in via Montini alle 9. La sfilata inizierà alle 10.30, mentre il passaggio della stecca sarà alle 11.30 presso la sede del gruppo alpini di Pieve in via X Giornate.